Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, quarta vittoria in fila e quarto posto a Est per Philadelphia, 15 punti per Belinelli

NBA

L'azzurro è uno dei quattro giocatori dei Sixers a quota 15 nella facile vittoria interna contro Memphis, che in trasferta non ha ancora vinta in tutto il 2018. 

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

Philadelphia 76ers-Memphis Grizzlies 119-105

TABELLINO

Memphis non ha ancora vinto in trasferta in tutto il 2018 (16 ko consecutivi) e Philadelphia è troppo impegnata ad assicurarsi la miglior posizione playoff possibile per fare sconti alla squadra di Marc Gasol: “Lottiamo per mantenere il vantaggio del fattore campo al primo turno”, dice coach Brown, la cui squadra (con 40 vittorie e 30 sconfitte) è ora quarta a Est, a una gara e mezza di distanza dal terzo posto dei Cleveland Cavs. Contro Memphis tutto fila via liscio, con i Sixers già davanti comodamente all’intervallo (58-44, +14) e poi spietati nell’uccidere la partita in un terzo quarto da 41 punti con 16/25 al tiro e 6/10 da tre punti (contro 25 dei Grizzlies) per un vantaggio di 30 punti tondi al via dell’ultimo periodo. Un ultimo periodo in cui coach Brown può permettersi di mantenere in panchina a riposare i suoi titolari, già tutti in doppia cifra (con 15 punti a testa da Dario Saric, J.J. Redick e Robert Covington). Arrivano tutti nel primo tempo i 14 punti di Joel Embiid, mentre Ben Simmon sfiora soltanto la sua quarta tripla doppia nelle ultime cinque partite chiudendo a quota 13 punti, 9 assist e 7 rimbalzi in soli 25 minuti, con 6/9 al tiro. Il migliore dalla panchina tra i padroni di casa è il nostro Marco Belinelli, che pareggia i suoi tre compagni a quota 15 come top scorer di squadra: per l’azzurro un’ottima serata al tiro (6/10 dal campo, con due triple a segno) e ben 32 minuti in campo. Tutti gli otto giocatori della panchina di coach Brown scendono in campo almeno 8 minuti e forniscono alla causa un totale di 47 punti, che risultano però 15 in meno di quelli fatti segnare dalla second unit di Memphis.

Memphis perde sempre

Con 18 punti in 22 minuti, Wayne Selden chiude difatti la serata come miglior marcatore della gara, e altri 16 con 12 rimbalzi li porta in dote Deyonta Davis, sempre dalla panchina. Tra i titolari Memphis vede la coppia Dillon Brooks-JaMychal Green segnare 14 punti a testa e Marc Gasol chiudere invece con soli 5 punti e 2/8 dal campo in 25 minuti. Per i Grizzlies si tratta dalla sconfitta n°21 nelle ultime 22 gare disputate e anche coach J.B. Bickerstaff riconosce nel post-partita le difficoltà della sua squadra: “Per la prima volta da parecchio tempo questa sera abbiamo un po’ mollato. La frustrazione ha avuto la meglio”, ammette. Ed è difficile pensare che no sia così.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche