Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, James Borrego è il nuovo allenatore degli Charlotte Hornets

NBA
borrego

L'assistente dei San Antonio Spurs ha battuto la concorrenza tra gli altri di Jay Larranaga e di Ettore Messina: dopo oltre un decennio trascorso nella lega (ha iniziato nel 2003), per lui è il primo incarico da capo allenatore in carriera

Gli Charlotte Hornets hanno scelto il loro nuovo allenatore, dopo aver risolto il contratto con Steve Clifford al termine di una stagione complicata non solo a livello di risultati, ma soprattutto per ragioni fisiche (con l’allenatore rimasto lontano dalla squadra per oltre un mese). La squadra di Michael Jordan ha deciso quindi di affidare la panchina a James Borrego, l’assistente allenatore dei San Antonio Spurs contattato nel weekend e bravo a battere nel rush finale l’assistente dei Celtics Jay Larranaga (visto in passato anche sui parquet italiani), considerati da tutti come i due favoriti per la panchina Hornets. Nonostante il suo nome non sia apparso molto di frequente nelle cronache e nei racconti relativi alla lega negli ultimi anni, Borrego è uno degli assistenti più stimati in NBA e una figura che in molti immaginavano sarebbe prima o poi riuscita a ricoprire un ruolo del genere. La passata stagione Borrego rifiutò la panchina della squadra dell’università del New Mexico (il suo stato di provenienza) per continuare a inseguire l’opportunità di allenare una franchigia NBA. Gli Hornets hanno dunque battuto la concorrenza di New York Knicks e Phoenix Suns, che entrambe avevano contattato e parlato con lui nei giorni scorsi, mentre i Milwaukee Bucks sono arrivati troppo tardi, visto che avevano in programma un colloquio con lui nei prossimi giorni. Borrego però appena ricevuta l’offerta di Charlotte non c’ha pensato due volte, ben consapevole di come il valzer di colloqui alle volte poi possa concludersi come un nulla di fatto. Lui stesso nell’estate 2016 fu contattato sia da Houston che da Memphis, restando in entrambi i casi però con il cerino in mano e soprattutto senza una panchina sulla quale sedersi. Già assistente ai Magic e ai Pelicans, Borrego chiuse la stagione 2014/15 con un record di 10-20 quando ricoprì il ruolo di coach a interim sulla panchina di Orlando (unica esperienza da capo allenatore in carriera). Battuta quindi la concorrenza di due suoi ex colleghi in Texas, Ime Udoka e il nostro Ettore Messina, entrambi contattati dagli Hornets nei giorni scorsi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche