Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, colpo alla testa, Kevin Love abbandona gara-6: in forte dubbio per la settima

NBA

Il lungo dei Cleveland Cavaliers è uscito dopo appena cinque minuti per via di uno scontro testa-contro-spalla con Jayson Tatum. Uscendo dagli spogliatoi ha detto che la sua presenza in gara-7 è un “50 e 50”

La storia di questi ultimi giorni di playoff sembra essere che per vincere bisogna pagare il prezzo di perdere il proprio secondo miglior giocatore. Dopo l’infortunio di Chris Paul che ha privato gli Houston Rockets della spalla di James Harden, anche i Cleveland Cavaliers si ritrovano a fare i conti con un Kevin Love in forte dubbio per l’ultima gara della serie contro i Boston Celtics. Il secondo miglior giocatore dei Cavs è infatti dovuto uscire dopo appena cinque minuti di gara-6 per via di un brutto scontro con Jayson Tatum: Love ha avuto la peggio picchiando la testa contro la spalla del rookie dei Celtics mentre cercava di portare un blocco in favore di George Hill, finendo immediatamente a terra e sembrando decisamente scosso. Il numero 0 è stato immediatamente portato negli spogliatoi e lì di fatto è rimasto per il resto della partita, venendo immediatamente sottoposto ai controlli di rito. In questi casi solitamente la procedura è quella di seguire il protocollo in caso di commozione cerebrale, e non è una buona notizia per i tifosi dei Cavs: la procedura è giustamente molto restrittiva e prima di essere dichiarati abili a tornare in campo bisogna dimostrare di essere liberi da ogni sintomo sottoponendosi a diversi step progressivi, venendo costretti a tornare al punto uno se non si riesce a superare ogni passaggio. Se così fosse, potrebbero non esserci i tempi tecnici per rivederlo in campo, visto che gara-7 si giocherà nella notte tra domenica e lunedì. Come scritto dal giornalista Jason Llyod, uscendo dalla Quicken Loans Arena Kevin Love ha detto che avrà più risposte nella giornata di domani e che il suo status in vista di domenica notte è un “lancio di monetina”, quindi 50-50. Staremo a vedere se il “coin toss” girerà dalla parte dei Cleveland Cavaliers o se dovrà dare forfait.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche