Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kevin Love riceve l'ok dai medici: in campo per gara-1 contro Golden State

NBA

Mauro Bevacqua

L'ala dei Cavs aveva dovuto saltare gara-7 contro Boston in seguito allo scontro con Jayson Tatum che gli aveva procurato una leggera commozione cerebrale. Superato il protocollo imposto dalla lega, sarà regolarmente in quintetto alla prima palla a due delle finali NBA

GOLDEN STATE-CLEVELAND GARA-1 IN DIRETTA STREAMING

OAKLAND, CALIFORNIA — Le previsioni li vogliono sfavoriti e il clima torrido che li aspetta all’interno della Oracle Arena per gara-1 delle finali NBA di certo non aiuta.  Una buona notizia però in casa Cavs c’è: Kevin Love sarà regolarmente in campo alla prima palla a due della serie contro Golden State. Il lungo di Cleveland — che ancora fino a mercoledì pomeriggio stava seguendo il protocollo previsto dalla lega per i giocatori reduci da scontri di gioco con possibili ripercussioni cerebrali (Concussion Return to Play Program) — ha superato tutte gli esami del caso ed è quindi stato autorizzato a scendere in campo. Love aveva avuto la peggio in uno scontro con Jayson Tatum in gara-6 di finale di conference a Est contro Boston, motivo per cui aveva dovuto saltare la settima e decisiva sfida della serie, poi vinta dai suoi compagni. Il recupero dal colpo alla testa ha significato l’iscrizione del giocatore nel protocollo di recupero medico imposto dalla lega, che ha fatto temere che il n°0 dei Cavs potesse saltare ancora una volta l’appuntamento più importante della stagione, dopo aver già dovuto guardare da spettatore le finali del 2015 per colpa di una lussazione alla spalla. A circa sei ore dalla palla a due, invece, la buona notizia attesa da tutti i tifosi dei Cavs: Love sarà in campo e — secondo quanto fatto sapere da coach Lue — regolarmente al suo posto nel quintetto base degli ospiti, al fianco di Tristan Thompson. I playoff del lungo ex UCLA sono stati però fin qui abbastanza deludenti: a fronte di una doppia doppia di media (13.9 punti e 10 rimbalzi di media), Love sta tirando con il 38.8% dal campo e nella serie contro Boston la squadra ha fatto registrare un net rating negativo (-4.2) con lui in campo a fronte di uno super positivo (+13.3) con lui fuori. Coach Lue e i suoi compagni, però, preferiscono guardare il bicchiere mezzo pieno: l’unico All-Star del roster accanto a LeBron James è di nuovo disponibile e nelle due gare di stagione regolare contro Golden State le sue medie sono state di 24 punti e 12.5 rimbalzi, a riprova che un Kevin Love ispirato può far male agli Warriors. Gara-1 sarà l’ennesimo banco di prova.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche