Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, vedi alla voce “Spida”: Donovan Mitchell entra nel vocabolario di slang USA

NBA

A testimonianza della popolarità crescente della guardia dei Jazz, il suo soprannome è stato inserito dal sito dictionary.com tra le nuove parole di slang più comunemente utilizzate. Origini e significati di un nickname che descrive al meglio le sue doti di schiacciatore

Dictionary.com si definisce “la principale fonte online dove trovare definizioni, sinonimi, origini, pronunce audio, esempi di frasi, slang, idiomi, giochi di parole, termini legali e medici e molto di più relativi alla lingua inglese”. E proprio la sezione slang, da pochi giorni, si è arricchita di un nuovo termine, alla lettera S: “Spida”. Come si confà a molti termini della lingua comune sono multiple le definizioni associate alla parola. La prima: 1) una specie di giocatore di basket che solitamente si trova sopra al ferro; equipaggiato con impareggiabili capacità di salto, abilità di tiro acrobatiche e poteri sovrumani; a cui ne segue una seconda: 2) soprannome di Donovan Mitchell, guardia degli Utah Jazz capace di infrangere diversi record al suo anno di esordio e candidato al premio di rookie dell’anno 2018. Il sito di definizioni poi offre anche l’origine del nome, dalle parole del diretto interessato: “Da ragazzino non facevo altro che schiacciare, lo adoravo. Uno dei miei compagni mi ha chiamato ‘Spida’ e da allora è rimasto”. Spida è una variazione nella pronuncia di spider, specifica dictionary.com (al pari di brotha, playa o gangsta, fa notare) e compare nel gergo della lingua americana ben prima dell’emergere della matricola dei Jazz. La sua comparsa addirittura viene fatta risalire al 1980, in un racconto popolare di spoken-word giamaicano intitolato Brotha Spida, ma il termine è stato popolarizzato anche più recentemente da una hit di Nelly del 2004, chiamata Spida Man. Aggiudicandosi la gara delle schiacciate all’ultimo All-Star Weekend, Donovan Mitchell ha riportato d’attualità il termine, generando paragoni con il celebre supereroe della Marvel Spider-Man (Donovan Mitchell sta a Spida come Peter Parker sta al suo alter ego l’Uomo Ragno). L’identificazione tra giocatore e soprannome è stata ripresa nel corso dell’anno anche sui social, dove accanto al nome di Mitchell sono comparse più volte le icone del ragno nero e quelle della tela (spider web) e devo lo stesso giocatore ha scelto come proprio handle su Twitter @spidamitchell. Il ragno è poi comparso anche sul modello di scarpe che lo sponsor tecnico del giocatore ha prodotto appositamente per la matricola di Utah, che pur se uscito sconfitto dalla corsa a tre con Ben Simmons (premiato) e Jayson Tatum per il premio di rookie dell’anno, continua a vedere la propria reputazione cementarsi anche grazie all’inserimento del suo nickname nel gergo comune.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche