10 novembre 2018

NBA, L.A. Clippers-Milwaukee Bucks 128-126 OT: Lou Williams segna a 3 decimi dalla fine, Gallinari bene in difesa

print-icon

Vittoria di prestigio per gli L.A. Clippers contro i Milwaukee Bucks, reduci dal successo sul campo dei Golden State Warriors. Lou Williams firma il canestro della vittoria nel supplementare a 3 decimi dalla fine, chiudendo con 12 punti e 10 assist. Gallinari impreciso al tiro ma determinante in difesa anche in marcatura su Antetokounmpo (27 punti e 18 rimbalzi)

TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA NOTTE

GALLINARI: "NON SEGNAVO IN UNA VASCA DA BAGNO, MA BENE IN DIFESA"

ROCKETS IN CRISI: IL DERBY TEXANO VA AGLI SPURS

GOLDEN STATE VINCE SENZA CURRY, SI FERMA OKC

Partita intensa e divertente allo Staples Center, decisa solamente allo scadere del supplementare che è servito per decidere la vincente tra Clippers e Bucks. A spuntarla sono stati i padroni di casa, spinti oltre la linea del traguardo da un canestro in controtempo difficilissimo di Lou Williams a 3 decimi dalla fine. La guardia numero 23 è uno dei sei giocatori in doppia cifra, chiudendo con il suo massimo stagionale da 10 assist e "soli" 12 punti, anche se i due più pesanti di tutta la sfida portano la sua firma. I migliori sono stati Patrick Beverley con 21, Tobias Harris con 20 e soprattutto Montrezl Harrell con 26 uscendo dalla panchina, lasciando un impatto consistente con la sua energia. Sono solo 13 i punti di Danilo Gallinari con 4/15 al tiro, ma quella contro i Bucks è stata probabilmente la sua miglior prestazione difensiva della stagione, svolgendo un ottimo lavoro su Giannis Antetokounmpo e mettendo le mani su tanti palloni pesanti. Certo, fare un ottimo lavoro contro la stella dei Bucks non basta per impedirgli un tabellino di tutto rispetto: Antetokounmpo ha chiuso con 27 punti, 18 rimbalzi, 4 assist, 5 recuperi e 2 stoppate, ma due delle 6 palle perse del greco sono dovute a sfondamenti contro l'italiano dei Clippers, bravo a leggere le sue linee di penetrazione quando possibile. Agli ospiti non è bastato un quintetto tutto in doppia (23 per Brogdon, 20 per Lopez con 6/12 da tre, 15 per Bledsoe e 14 per Middleton) e un mezzo miracolo di Bledsoe, che era riscito con un po' di fortuna a forzare il supplementare con una tripla a sei secondi dalla fine dei regolamentari. Alla fine però l'hanno spuntata i Clippers, che con questo successo salgono a un record di 7-5, mentre per Milwaukee è la terza sconfitta nelle 12 partite finora disputate.

Primo quarto

La prima notizia di giornata è il ritorno in quintetto di Marcin Gortat, schierato di nuovo tra i titolari da coach Doc Rivers dopo aver lasciato spazio a Boban Marjanovic nelle ultime tre partite. A Gallinari invece tocca la pagliuzza corta di doversi occupare di Giannis Antetokounmpo, compito che assolve bene prendendosi anche uno sfondamento da parte del greco con il punteggio già sul 10-5 per i padroni di casa, diventato poi 17-11 dopo la prima tripla di serata dell'italiano. Il vantaggio dei Clippers si allunga fino al +11 con i primi cambi in uscita dalla panchina, andando al primo riposo sul 33-24.

Secondo quarto

Anche al rientro in campo i Bucks non riescono a trovare ritmo in nessuna delle due metà campo, con i Clippers che vanno rapidamente anche sul +15 grazie all’energia di Montrezl Harrell. Serve un timeout di Budenholzer per scuotere i Bucks, che al rientro in campo effettivamente alzano l'intensità in difesa e di conseguenza trovano ritmo in attacco, realizzando immediatamente un parziale di 7-0 che costringe Rivers a fermare la partita. Brook Lopez e Mike Scott danno vita a una sequenza di triple da una parte e dall'altra, mentre Gallinari prende un altro sfondamento da Antetokounmpo costringendolo a lasciare il campo per evitare problemi di falli. I Bucks però hanno ritrovato la precisione dalla lunga distanza e si riportano avanti con un canestro in penetrazione di Bledsoe, che ha tutto lo spazio del mondo per arrivare al ferro. Il rientro di Antetokounmpo produce ulteriori danni, ma i Clippers riescono a tenersi a contatto grazie a un gioco da tre punti di Gallinari: all'intervallo è 64-62 per Milwaukee.

Terzo quarto

I Clippers si riportano avanti con un bel canestro in penetrazione di Gallinari, che in difesa continua a fare un ottimo lavoro contro Antetokounmpo, ma i Bucks rispondono subito e si portano sul +5 con Brogdon. Al rientro dal timeout, però, l'attacco di Milwaukee perde fluidità e i Clippers si riportano avanti, andando sul +3 con Tobias Harris. I losangeleni riescono ad incrementare il vantaggio grazie all'impatto dalla panchina di un sempre positivo Montrezl Harrell, che a dodici minuti dal termine manda i Clippers al riposo avanti di 5 sull'89-84.

Quarto quarto

I Bucks provano a riportarsi sotto ad inizio ultimo quarto rimettendo subito Antetokounmpo in campo, anche se Harrell continua a fare il vuoto in area venendo servito puntualmente dai compagni. Brook Lopez continua il suo show balistico mandando a segno la sesta tripla della sua serata, ma Harrell è in completa trance agonistica e completa anche il gioco da tre punti che a metà ultimo quarto manda i suoi avanti di 5. I Clippers rimangono avanti nel punteggio grazie anche a una tripla del rookie Shai Gilgeous-Alexander su imbeccata di Gallinari, che non trova precisione dall'arco ma gioca comunque una gran partita. Alla solidità offensiva corrisponde anche quella difensiva, con il Gallo che si comporta molto bene nella sua metà campo anche sull'ultimo possesso offensivo di Milwaukee, ma il tiro di Eric Bledsoe sopra il suo braccio protese trova il fondo della retina ballando sul ferro a 6 secondi dalla fine. Gallinari ha il tiro della vittoria tra le mani, ma il suo tiro dalla media distanza si spegne sul secondo ferro: si va al supplementare.

Supplementare

Antetokounmpo apre subito l'overtime volando a schiacciare, ma Gallinari trova di nuovo Gilgeous-Alexander per una tripla che rimanda avanti i suoi, pescando poi Harrell per due liberi. Dall'altra parte Brogdon va a segno dalla lunga distanza per impattare a quota 124, subito rintuzzato dal palleggio-arresto-tiro di Harris per il nuovo +2. Antetokounmpo però fa sentire il peso del suo talento recuperando il pallone dalle mani di Gallinari e andando a schiacciargli sulla testa dopo uno Euro-step a velocità siderale. L'italiano però riesce a mettere una mano sul possesso difensivo successivo, apparecchiando la tavola per Lou Williams: la guardia dei Clippers attacca andando a sestra e si inventa un canestro in controtempo difficilissimo a 3 decimi dalla fine, mandando avanti i suoi. L'ultima rimessa dei Bucks si risolve in un nulla di fatto e i Clippers portano a casa una partita bella e intensa contro un avversario di tutto rispetto.

Enough

Prima della partita, i giocatori sono scesi in campo per il riscaldamento con una maglia e la scritta "Enough" e i nomi delle 13 vittime del massacro di Thousand Oaks.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi