Please select your default edition
Your default site has been set

Jimmer Fredette domina: 75 punti in Cina (ma poi perde la partita)

NBA
jimmer

Promessa collegiale (non mantenuta) in NBA, il giocatore degli Shanghai Sharks ha migliorato il suo massimo in carriera, senza riuscire tuttavia a portare a casa un successo

Tutti lo aspettavano come protagonista in NBA dopo il basket spettacolare messo in mostra al college, ma chi si accontenta gode. E Jimmer Fredette ha saputo rilanciarsi e trovare il suo contesto ideale in Cina, dove è diventato una star affermata e nelle scorse ore si è tolto una grandissima soddisfazione, fissando il suo nuovo massimo in carriera da 75 punti in una singola sfida nel suo terzo anno in campo dall’altra parte dell’oceano Pacifico (prospettiva USA). Una gara che non sembrava destinata a segnare il destino dell’ex promessa NBA, partito in tono decisamente minore per poi esplodere nella ripresa e in quarto periodo da 40 punti. Nonostante questo però i suoi Shanghai Sharks hanno perso contro i Beikong, in una partita dal punteggio altissimo terminata 137-136. Dopo il layup di Fredette che aveva regalato ai suoi due punti di vantaggio a 7.2 secondi dalla sirena, gli avversari hanno trovato una tripla dal sapore di beffa sulla sirena, condannandolo a perdere una partita che ricorderà a lungo: “Sono molto triste per la sconfitta di questa notte, ma che gara fantastica abbiamo giocato! Orgoglioso di come tutti i miei ragazzi hanno lottato”, ha commentato sui social il protagonista della sfida, che ha chiuso con 24/34 dal campo e 7/10 dall’arco. Il primato precedente erano stati i 73 punti realizzati nel suo primo anno cinese in una sfida terminata dopo un doppio overtime; canestri che gli hanno permesso di far salire le sue medie a 38.3 punti a partita. Non quello che il Naismith College Player of The Year del 2011 pensava di ottenere in carriera, ma pur sempre il suo angolo di paradiso. Il rumore del pallone in fondo alla retina, anche da quelle parti, è sempre lo stesso.

I più letti