Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Danilo Gallinari: "L'infortunio? Non ho una data certa, spero di rientrare a breve"

NBA

Ancora non ha ripreso a correre in allenamento, ma il n°8 azzurro dei Clippers spera di poter tornare a breve sul parquet, dimenticando queste due settimane complicate e la mancata convocazione all'All-Star Game: "Colpa del record di squadra - dice - avremmo dovuto vincere di più per essere presi in considerazione"

TORNA LEBRON JAMES E I LAKERS VINCONO IL DERBY ALL'OVERTIME

Come sta Danilo Gallinari, dopo che il problema alla schiena lo ha costretto a uscire contro Golden State e a saltare le ultime sette gare? “Sto meglio, sto migliorando giorno per giorno, vediamo un po’ come evolvono le cose”, racconta in esclusiva su skysport.it a Zeno Pisani. “Faccio controlli e aggiornamento quotidiano, quindi con i tempi di recupero non so ancora nulla di preciso. Penso a breve di poter tornare in campo”. Colpo della strega o spasmo muscolare, poco importa il nome che gli viene dato. La sostanza resta quella: “Un problema fastidioso, con i tempi di recupero che sono soggettivi. Purtroppo è successo due settimane fa, però ripeto: dovrei riprendere a breve”. La partita di Charlotte di martedì prossimo potrebbe essere un’opzione per valutare il rientro, ma il n°8 dei Clippers non fissa nessuna data: “Non ho ancora ripreso a correre in allenamento, forse nei prossimi due giorni ricomincio un po’ a tirare”. Difficile ipotizzare quindi che ci sia nelle prime gare di questo lungo giro di trasferte che vedrà impegnati i losangelini nei prossimi giorni: “La stagione dei Clippers da un paio di mesi prosegue con i suoi alti e bassi, noi saremo in giro nelle prossime due settimane e sarà importante vincere il più possibile contro le squadre della Eastern Conference. È fondamentale per il nostro cammino: in base a come andranno le cose, capiremo che percorso seguire per puntare ai playoff di aprile”. E sulla mancata convocazione all’All-Star Game per lui e Tobias Harris (nessun giocatore dei Clippers tra i 12 selezionati a Ovest), non nasconde un minimo di rimpianto, nonostante il problema a detta sua sia soprattutto il record di squadra: “Penso che avremmo dovuto avere più vittorie per essere presi in considerazione. Purtroppo non abbiamo un record abbastanza positivo per arrivare a una convocazione. Spiace non solo per me, ma anche per Tobias. Questo deve essere la motivazione che ci deve spingere a diventare più forti”. Già dalla prossima settimana, quando spera di potersi lasciare alle spalle il fastidioso infortunio.

[Intervista di Zeno Pisani  | Video di Sheyla Ornelas]

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.