Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Mario Chalmers a Bologna: "Ho messo la maglia Virtus a LeBron, ha gradito"

NBA

Il nuovo giocatore delle V nere di Bologna racconta alla Gazzetta dello Sport i suoi primi giorni in Emilia, proponendo via social una particolare sfida tra Virtus e Miami Heat: "Così posso scambiare anche io la maglia con il mio amico Wade"

L.A Lakers-Denver Nuggets in diretta nella notte tra mercoledì 6 e giovedì 7 marzo dalle 04.30 su Sky Sport NBA

LEBRON A CACCIA DI JORDAN: LE TAPPE DEL SORPASSO

LA PROGRAMMAZIONE NBA SUI CANALI SKY SPORT

Per quattro anni di fila la sua presenza sul parquet è stata una delle costanti nelle notti playoff di maggio e giugno. Dal 2010 al 2014 Mario Chalmers ha guidato (a modo suo) il quintetto dei Miami Heat, protagonista assieme ai Big Three a disposizione della squadra della Florida nei due titoli NBA conquistati al fianco di LeBron James. E anche dell’attuale n°23 dei Lakers si parla nella lunga intervista che la Gazzetta dello Sport ha dedicato a “Rio”, a margine dell’esordio in maglia Virtus Bologna a Le Mans. Le V nere hanno strappato un pareggio – in Champions League nelle sfide andata e ritorno è previsto – e chissà che faccia deve aver fatto Chalmers quando gli hanno spiegato che in realtà la partita finiva lì. Niente overtime o tiri sulla sirena che tanto spesso gli piaceva prendere, anche contro il volere di compagni e allenatori: “Trajan Langdon [ex Treviso e giocatore originario dell’Alaska. ndr] mi ha consigliato di accettare. So che alla Virtus hanno giocato Sugar Richardson e Ginobili”. “Il passato non si dimentica”, cantano i tifosi che hanno accolto da subito al meglio il nuovo beniamino e Chalmers ricorda con piacere i tempi andati trascorsi al fianco di James e Wade: “Siamo entrambi due giocatori competitivi – racconta, stuzzicato sui dissidi con LeBron ai tempi di Miami - l’adrenalina qualche volta ci ha portato allo scontro. Ma non ci sono mai stati strascichi tra noi. Anzi, siamo molto amici, lo considero un fratello maggiore e venendo a Bologna gli ho postato un fotomontaggio che ci ritrae insieme a Wade in maglia Segafredo. LeBron ha gradito”. Un tris di stelle da sogno, per uno che dopo l’anno positivo (soprattutto a livello fisico) con Memphis, non ha trovato un altro ingaggio in NBA. Scaduto l’accordo con i Grizzlies, ha cercato di sfruttare le occasioni che Houston e Charlotte gli hanno concesso a inizio anno, ma poi non se n’è fatto più nulla. Per quel motivo ha deciso di cambiare agente (e anche continente), ripartendo da Bologna. Sui social, resa nota la notizia del suo passaggio alla Virtus, c’è chi ha proposto una sfida tra i Miami Heat e la squadra emiliana, in modo tale che a fine partita Chalmers possa scambiare la maglia con Wade, incassando il suo consenso. Magari con la scusa il n°3 di Miami potrebbe indossare la maglia della Segafredo: dopo il fotomontaggio, sarebbe quantomeno suggestivo vederlo in carne e ossa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.