Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Sundays: Minnesota Timberwolves-Oklahoma City Thunder alle 21.30 su Sky Sport

NBA

I Thunder a caccia di un successo a Minneapolis per allontanarsi dall'ottavo posto a Ovest (e dall'incrocio con i Golden State Warriors al primo turno). Ma i T'wolves hanno già dimostrato di essere una squadra che non è disposta a regalare nulla agli avversari

Minnesota Timberwolves-Oklahoma City Thunder stasera alle 21.30 su Sky Sport NBA

LO SPECIALE NBA SUNDAYS

Russell Westbrook si è già preso contro Detroit l’ennesimo traguardo da record di una carriera unica nel suo genere: terza stagione in fila in tripla doppia di media, mai nessuno come lui nella storia NBA. “Un giocatore unico nel suo genere”, ripetono nello spogliatoio i suoi compagni, a partire da Paul George che è riuscito in questa regular season a ritagliarsi il ruolo di prima punta al fianco di un tornado come il n°0 di OKC. Una coppia che i Thunder speravano riuscisse a produrre un maggior numero di vittorie in questi cinque mesi molto disfunzionali: tanti alti e bassi, i playoff conquistati sì, ma con il rischio di scivolare addirittura all’ottavo posto a Ovest. Ultima piazza disponibile, ossia incrocio quasi assicurato con i Golden State Warriors al primo turno. No, i Thunder vogliono mantenere almeno il loro attuale settimo posto, per saltare dall’altra parte del tabellone e sfidare i Nuggets o in alternativa a i Rockets, rimandando eventualmente l’appuntamento con i campioni in carica. Per farlo però è fondamentale battere i Timberwolves a domicilio, in una partita che significa tanto per OKC e molto meno per Minnesota; già fuori dai giochi e costretta a guardare da spettatrice i playoff anche questa volta, dopo la breve parentesi in post-season di quattro gare di 12 mesi fa. I T’wolves però sono reduci da un successo in volata contro Miami, invischiata in una complicata risalita in classifica a Est e sintomo di come in realtà Karl-Anthony Towns e compagni non abbiano alcuna intenzione di regalare vittorie a nessuno. OKC è dunque avvisata: la partita a Minneapolis è tutta da vincere.

I precedenti: Oklahoma City sempre battuta da Minnesota

A mettere maggior pressione sulle spalle dei Thunder ci pensano anche i precedenti stagionali, che hanno sempre sorriso ai T’wolves. Tre successi su tre tentativi, con il primo arrivato la vigilia di Natale grazie ai 30 punti (e a un canestro arrivato a 14 secondi dalla sirena per il definitivo sorpasso) firmato da Andrew Wiggins – alla sua miglior prestazione nella prima parte di stagione. Dall’altra parte inutile lo sforzo dell’artiglieria pesante di OKC, con Westbrook in tripla doppia da 23, 11 e dieci assist e i 31 punti e 12 rimbalzi di George. Due lunghezze di margine nel primo successo per Minnesota, bissate anche nella seconda sfida stagionale: 9 gennaio 2019, la prima in panchina da capo allenatore per Ryan Saunders; l’occasione per Wiggins di riaggiornare il suo massimo in stagione, sempre contro i Thunder. Per il canadese sono 40 punti e dieci rimbalzi, con Westbrook che nonostante i 25 punti e 16 assist sbaglia le due triple nel finale che avrebbero regalato il successo a OKC. L’ultimo incrocio è del 6 marzo, un mese fa: a dettar legge è Towns, autore di 41 punti e 14 rimbalzi, fondamentali nella vittoria in doppia cifra dei padroni di casa, nonostante i 38 punti, 13 rimbalzi e sei assist di Russell Westbrook. La gara in diretta dalle 21.30 su Sky Sport NBA sarà dunque l’ultima occasione utile, l’ultima chiamata per i Thunder per evitare l’ennesima sconfitta contro la bestia nera Minnesota.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.