Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

Mercato NBA: Derrick Rose non esclude un possibile ritorno ai Chicago Bulls

NBA

Le parole dell'agente del più giovane MVP della storia NBA non escludono un possibile accordo in futuro con la squadra nella sua città: "Questa estate valuteremo tutte le offerte, ma Chicago resta nel suo cuore"

I 50 PUNTI E LE LACRIME DI DERRICK ROSE

Per un paio di mesi uno dei migliori sesti uomini dell’anno, poi diventato uno dei giocatori più migliorati della regular season – dati alla mano – in quella che è diventata la sua stagione del rilancio. Difficile pensare che il più giovane MVP della storia NBA possa ritrovarsi, anni dopo, a sorprendere per cifre che sarebbero state irrisorie per il Derrick Rose dei bei tempi. Il giocatore dei T’wolves sta vivendo una seconda giovinezza – almeno fino all’infortunio dello scorso 10 marzo, che lo ha costretto a operarsi al gomito destro, lasciandolo fuori senza aver programmato alcun tipo di percorso di rientro in campo. Le sue cifre però restano ragguardevoli: 18 punti e 4.3 assist tirando con il 37% dall’arco – uno degli aspetti in cui è più migliorato negli ultimi mesi. In scadenza con i T’wolves a fine anno – 2.1 milioni, contratto minimo garantito – Rose diventa così un obiettivo interessante in vista del mercato dei free agent del prossimo luglio. B.J. Armstrong, l’agente del giocatore, non ha escluso un possibile ritorno nella sua Chicago: “La nostra intenzione sarà quella di guardare in ogni direzione, di renderci conto della situazione complessiva. Vedremo quello che i Bulls saranno disposti a mettere sul piatto: non ci sono segreti, nessun tipo di dubbio nel suo cuore e nelle sue intenzioni. Chicago sarà sempre un posto speciale per lui. Bisognerà capire come evolveranno le cose: non so onestamente cosa avranno intenzione di fare i Bulls in quel momento particolare… In caso saremo aperti a ogni tipo di discussione con loro”. Dopo otto stagioni a Chicago, con una finale di Conference all’attivo e tantissimi rimpianti per quella che poteva essere una stagione piena di successi sfumata dopo i gravi e ripetuti infortuni, quello di Rose potrebbe essere un ritorno dal sapore agrodolce per Chicago. I Bulls hanno un disperato bisogno di esperienza e talento, sperando di rilanciare nel minor tempo possibile un roster apparso ben al di sotto della media in questa regular season. Il sogno di riscatto per un 30enne che spera di prolungare il più possibile la sua seconda giovinezza; a Chicago, oppure altrove.

I più letti