Please select your default edition
Your default site has been set

Playoff NBA, i Blazers vincono dopo 10 sconfitte e dedicano il successo a Jennifer

NBA

Con la vittoria in gara-1 contro OKC, i Portland Trail Blazers sono tornati a vincere dopo 10 ko consecutivi ai playoff. Un successo dedicato a Jennifer, che la scorsa estate aveva detto a C.J. McCollum di parlare dopo una vittoria ai playoff, provocando l’iconica risposta "Ci sto provando Jennifer"

LA STORIA DEL TWEET

Metà agosto è forse l’unico momento morto del calendario NBA. Il mercato ha ormai esaurito le sue cartucce, la Summer League è finita da un pezzo, la gran parte dei dirigenti, dei giornalisti e dei giocatori è già in vacanza da un pezzo — così come ovviamente gli appassionati in giro per il mondo. Per questo forse vi sarà sfuggito lo scorso agosto un curioso scambio di tweet tra C.J. McCollum e una tifosa dei Golden State Warriors, Jennifer Williams, diventato uno dei momenti virali degli ultimi anni. Erano i giorni in cui sui social imperversava una polemica (piuttosto sterile) tra McCollum e Kevin Durant, e la Williams per difendere il suo numero 35 aveva risposto a McCollum di "parlare dopo aver vinto una partita di playoff". La risposta di McCollum — tre parole, "I’m trying Jennifer", ci sto provando Jennifer — è diventata un meme pressoché istantaneo, anche considerando che i Portland Trail Blazers erano reduci da una bruciante eliminazione al primo turno per 4-0 pur avendo il fattore campo a favore. Per questo ieri sera dopo il successo in Gara-1 contro gli Oklahoma City Thunder il pensiero di molti è tornato a Jennifer, anche perché i Blazers hanno interrotto una striscia di dieci sconfitte consecutive ai playoff: le ultime due contro Golden State al secondo turno nel 2016; il 4-0 subito dagli Warriors nel 2017 e il cappotto dello scorso anno con New Orleans. 

Una vittoria dedicata a Jennifer

Di fatto era dal 7 maggio 2016 che i Blazers di McCollum non vincevano di playoff, una "maledizione"spezzata dal tweet di Jennifer — che dopo la partita l’ha presa giustamente sul ridere. Appena dopo la sirena finale ha twittato "Le mie menzioni" con una faccina imbarazzata, subissata da messaggi da altri utenti che ha svelato poco dopo: "Tifosi di qualsiasi squadra mi stanno chiedendo ‘Puoi parlare ai Lakers per conto mio’, ‘Per favore dì qualcosa ad Andre Drummond’, ‘Ti prego parla coi Bulls’. Siete troppo divertenti. Jenni… the playoff whisperer".

Anche l’attivissimo account dei Blazers non ha mancato di ricordare l’episodio della scorsa estate (del quale sono state fatte anche delle magliette), annunciando la vittoria con un tweet a caratteri cubitali “QUESTA È DEDICATA A TE JENNIFER”. Lei, dal canto suo, ha scritto solo “Non c’è di che, Portland”.

Allo stesso McCollum, autore di 24 punti nel successo su OKC, è arrivata una domanda in conferenza stampa (“C’è qualcosa che vorresti dire a Jennifer?”), a cui lì per lì ha risposto mettendosi a ridere di gusto e dicendo solo “La apprezzo, probabilmente è una ragazza gentilissima”. Poi su Twitter ha ripreso il video della sua risposta, scrivendo tra faccine sorridenti: “Mi ero quasi dimenticato di te JENNIFER, sei una leggenda”. Alla fine, la maledizione è stata spezzata e Twitter ci ha regalato una grande storia anche nel mese meno attivo di tutto l’anno per la NBA.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.