Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Lakers: perchè Tyronn Lue tornerà a essere l'allenatore di LeBron James

NBA

La nomina di Monty Williams a capo allenatore dei Suns e le consultazioni di Jeanie Buss con Magic Johnson e Phil Jackson sembrano aver liberato il campo ai Tyronn Lue: dovrebbe essere lui il prossimo allenatore gialloviola. E nel weekend arriva il faccia a faccia con LeBron...

MONTY WILLIAMS E' IL NUOVO ALLENATORE DEI SUNS

SACRAMENTO HA SCELTO: LUKE WALTON IN PANCHINA

Ormai sembra fatta. Manca l’ufficialità, certo; manca ancora una proposta concreta, non ancora formulata. Ma i Los Angeles Lakers sembrano aver scelto: sarà Tyronn Lue il loro prossimo allenatore, chiamato a sedersi sulla panchina gialloviola dopo il triennio con Luke Walton alla guida. Venerdì 3 maggio – giorno in cui Lui ha festeggiato il suo 42° compleanno – il suo cellulare è squillato nuovamente, la chiamata in arrivo da Los Angeles. Alla notizia che i Phoenix Suns avevano chiuso la propria ricerca del nuovo capo allenatore affidando la panchina a Monty Williams, da molti considerato il concorrente diretto di Lue per lo stesso ruolo ai Lakers, il destino che sembra nuovamente unire l’ex allenatore dei Cavs a LeBron James appare ora destinato a compiersi. Anche perché – dicono i soliti ben informati da L.A. – coach Lue ha ricevuto la benedizione di due pezzi da novanta dell’Olimpo gialloviola, Magic Johnson e Phil Jackson. Entrambi sono legati a doppio filo alla proprietaria Jeanie Buss, che è in settimana è andata a cena con il primo (fresco dimissionario dal ruolo di presidente, ma ancora disposto a dispensare consigli, evidentemente ascoltati) e che poi ha raggiunto telefonicamente anche il secondo, a cui è stata a lungo legata da una relazione tanto professionale quanto sentimentale. Sia da Magic che da “coach Zen” Jeanie Buss sembra aver ricevuto semaforo verde: Tyronn Lue è la persona giusta per guidare il ritorno ai piani alti dei Lakers, da sei stagioni lontani dai playoff. Magic Johnson avrebbe sottolineato il suo merito – da molti sottovalutato – nel guidare la propria squadra a tre finali NBA consecutive, in un ambiente di altissime pressioni e aspettative che Lue è riuscito ad affrontare con successo. Non si sa cosa abbia invece detto Phil Jackson ma l’ex allenatore dei Lakers ha potuto contare su di Lue tra i giocatori della squadra campione sia nel 2000 che nel 2001. Al resto, come da subito è stato fatto notare, ci pensa il rapporto già esistente e sicuramente di stima e amicizia tra lo stesso Lue e LeBron James, accomunati dalla comune esperienza a Cleveland, impreziosita dallo storico titolo del 2016. I due si dovrebbero ritrovare faccia a faccia già stanotte a Las Vegas (dove Lue vive in estate), entrambi a bordo ring nella sfida mondiale tra Canelo Alvarez e Daniel Jacobs. Un incontro forse casuale fino a un certo punto, perché potrebbe invece essere l’occasione giusta per la ratifica decisiva e definitiva del prossimo incarico da aggiungere al curriculum vitae di Tyronn Lue: allenatore dei Los Angeles Lakers.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.