Please select your default edition
Your default site has been set

Mock Draft 2020: Nico Mannion proiettato alla 7 tra un anno

NBA

Secondo quanto scritto da ESPN, la guardia della nazionale italiana potrebbe essere scelta alla numero 7 nel Draft del prossimo anno, diventando così il terzo azzurro nella lega di Adam Silver. Molto potrà cambiare da qui a 12 mesi, con il giocatore che scenderà in campo per Arizona

Neanche il tempo di mettersi alle spalle il Draft del 2019 che è già tempo di pensare a quello del prossimo anno. E sarà una classe molto interessante anche per l’Italia, visto che ci sarà un azzurro tra le prime posizioni del Draft. Si tratta di Nico Mannion, italo-americano che ha già debuttato con la nazionale azzurra e che il prossimo anno scenderà in campo con la maglia dell’università di Arizona. Una point guard di grande prospettiva che secondo il Mock Draft pubblicato da ESPN è proiettato alla numero 7 del prossimo Draft, anche se ovviamente da qui a dodici mesi parecchie cose possono cambiare. Basti pensare che a questo punto del 2018 Zion Williamson non era neanche considerato il migliore della sua classe, titolo che spettava invece al suo compagno di squadra R.J. Barrett. Rimane comunque altissima la considerazione di cui Mannion gode negli Stati Uniti: secondo NBADraft.net Mannion vale la nona scelta, Yahoo lo mette alla 7, Bleacher Report lo posiziona alla 6. Insomma, le prospettive sono alte: dopo oltre dieci anni senza neanche un italiano al primo giro del Draft, nella prossima stagione potremmo avere un terzo rappresentante del Bel Paese nella lega di Adam Silver.

Prima scelta assoluta: in pole James Wiseman

Per quanto riguarda la prima scelta assoluta, la corsa è ancora aperta anche se il favorito secondo tutti i Mock Draft è James Wiseman, centro di oltre 2.15 che il prossimo anno giocherà con l’università di Memphis. Alle sue spalle grandi consensi per Anthony Edwards, guardia da Georgia, e Cole Anthony, che giocherà a North Carolina, mentre in top-5 potrebbero finire altri due prospetti internazionali come Theo Maledon del Villeurbanne e Deni Avdija del Maccabi Tel Aviv. Molto interessanti anche le proiezioni di due americani che giocheranno nel campionato australiano come R.J. Hampton e LaMelo Ball, il chiacchieratissimo fratello di Lonzo: il primo si gioca una delle primissime posizioni, mentre il secondo dovrà “rimontare” dalla 24 da cui parte attualmente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.