NBA, Michael Jordan a sorpresa: “Steph Curry? Non è ancora un Hall of Famer”

NBA

In un’intervista Michael Jordan ha elencato i quattro giocatori che sceglierebbe per una partita, tutti suoi contemporanei e Hall of Famer. Quando gli è stato chiesto se Steph Curry si sarebbe potuto offendere, MJ ha risposto con un sorriso: “Spero di no: è un grande giocatore, ma non è ancora nella Hall of Fame”

A volte anche da una battuta innocua può nascere una controversia. È quanto è successo quando Michael Jordan ha detto che Steph Curry “non è un Hall of Famer, per ora”. Un’uscita che può apparire come un attacco gratuito a un figlio di Charlotte come Steph, ma che come ogni cosa va contestualizzata. Jordan è stato intervistato da “Today” durante l’inaugurazione della prima delle due cliniche mediche da lui finanziate in favore delle famiglie più bisognose della città. Sei anni fa MJ aveva indicato in Scottie Pippen, Magic Johnson, Hakeem Olajuwon e James Worthy i quattro giocatori che avrebbe voluto con sé per una partitella. Tutti giocatori della sua epoca con cui ha giocato (“Scelgo sempre quelli che già conosco: ogni sera sanno che è loro responsabilità rappresentare la grandezza”) e tutti, inevitabilmente, nella Hall of Fame. A quel punto l’intervistatore gli ha chiesto: “Perciò Steph Curry non dovrebbe sentirsi offeso quando vedrà questa risposta?”. MJ a quel punto ha provato a metterla sul ridere: “Spero di no. È un grande giocatore, ma non ancora un Hall of Famer” ha detto condividendo un sorriso con l’intervistatore al termine del segmento. Più che un giudizio di merito, quella di MJ sembra una semplice affermazione dei fatti: un giocatore può entrare nella Hall of Fame solo tre anni dopo il ritiro dai campi e, visto che la carriera di Curry è ancora ben lontana dal concludersi, non è ancora un Hall of Famer. Perciò, tecnicamente, Michael Jordan ha ragione: anche se non ci sono dubbi che un giorno Steph verrà introdotto nell’arca della gloria, per ora non lo è. La domanda però è un’altra: c’era davvero bisogno di sottolinearlo?

I più letti