Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA: Gregg Popovich espulso, la prima da allenatore di Tim Duncan è una sconfitta

NBA
©Getty

Il cinque volte campione NBA e miglior giocatore della storia degli Spurs, da quest'anno assistente allenatore sulla panchina dei texani, ha diretto la squadra per quasi tutto il secondo tempo dopo l'espulsione di Popovich. Le sue indicazioni però non hanno permesso a San Antonio di evitare la quinta sconfitta in fila

Quattro sconfitte in fila sono già troppe per i gusti e le abitudini di Gregg Popovich. Subire poi 41 punti nella prima frazione e sprofondare sul -20 dopo un quarto d’ora di gioco è davvero troppo. Anche per questo l’allenatore degli Spurs è esploso all’inizio della terza frazione – quando San Antonio aveva già avviato la rimonta – espulso dopo aver fatto pochi passi sul parquet e urlato di tutto nei confronti degli arbitri. Una scena già vista decine di volte, che in questo caso però ha permesso a Tim Duncan di prendere in mano le redini della squadra e scrivere l'inizio di un nuovo capitolo della propria storia personale in Texas. Per la prima volta capo allenatore in NBA, ovviamente alla guida degli Spurs. Il cinque volte campione NBA con i nero-argento, alla 13^ gara in panchina (da assistente allenatore, ci mancherebbe) nella Lega, ha spesso chiesto consiglio a Becky Hammon che sedeva al suo fianco. Senza Ettore Messina tornato ad allenare in Italia, non era chiaro chi fosse il secondo allenatore a cui fare riferimento sulla panchina degli Spurs – almeno fino a quando Pop non ha sgomberato i dubbi di chi gli chiedeva se si potesse considerare la Hammon come prima donna capo allenatrice di una squadra NBA: “Non sono qui per fare la storia”, ha replicato piccato. Meglio non stuzzicarlo dopo una sconfitta, soprattutto se è la quinta consecutiva.

I più letti