Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, Alex Caruso sempre più idolo a Los Angeles: arriva anche il murales

NBA

Le sue schiacciate sono diventate uno degli appuntamenti di culto più attesi allo Staples Center in questo promettente avvio di stagione: l’esplosività del n°4 dei Lakers infatti, oltre a essere una delle caratteristiche principali del suo gioco, è quello che più entusiasma il pubblico gialloviola. Talmente tanto da fargli ottenere un “trattamento” da grande star

Kobe Bryant, LeBron James e… Alex Caruso? Sì, il giocatore dei Lakers - diventato oggetto di culto dei tifosi gialloviola in questa stagione – adesso ha anche il suo murales. Una celebrazione del gesto che lo ha posto al centro dell’attenzione in queste prime settimane di regular season: la schiacciata sulla testa di qualsiasi tipo di avversario. Jamal Murray, James Harden, Kawhi Leonard, Devin Booker, Luka Doncic: tutti presenti assieme a lui, prostrati ai suoi piedi nel vano tentativo di fermare il suo volo verso il ferro. Quest’anno sono state già tante le affondate da copertina, una delle mille ragioni che hanno permesso ai Lakers di spiccare il volo in questo avvio di stagione e di prendersi il primo posto in NBA dopo un mese dal via. “Pensavo fosse un fake”, è stato il suo commento a caldo dopo il successo contro OKC a chi gli chiedeva spiegazioni: bisogna sempre restare con i piedi a terra, prima di decollare all’occorrenza e tornare a schiacciare sulla testa di tutti.

I più letti