Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Devin Booker ne mette 44 e vince la scommessa con il giocatore di Fortnite

NBA
©Getty

All’inizio della partita con i New Orleans Pelicans, il giocatore di Fortnite Cloakzy aveva twittato che si sarebbe rasato il sopracciglio sinistro se Devin Booker avesse segnato almeno 40 punti. Scommessa persa, sebbene Booker non potesse vedere il tweet: i 44 della stella dei Suns hanno trascinato Phoenix al successo e alla vittoria nella scommessa, festeggiata poi su Twitter

Fortnite, si sa, è il videogioco preferito dei giocatori NBA, specialmente i più giovani. Per questo è del tutto normale che le stelle della lega diventino amiche dei migliori giocatori di Fortnite, come successo tra Devin Booker e Dennis Lepore, in arte Cloakzy. Lo Youtuber e streamer di Twitch classe 1995 ha però giocato un po’ troppo con la sorte: sperando di non farsi notare dal suo amico, dopo pochi minuti dall’inizio della gara dei Phoenix Suns contro i New Orleans Pelicans ha twittato “Mi raserò il sopracciglio sinistro se ne metti 40 stasera”, taggando l’amico. Il quale, peraltro, non avrebbe potuto vedere il tweet, a meno che non abbia sbirciato sullo smartphone durante l’intervallo (ma non è consuetudine dei giocatori) o che qualcuno glielo abbia riferito in panchina. In ogni caso, Cloakzy ha fissato l’asticella troppo in basso: Booker infatti ha superato quota 40 già nei tempi regolamentarsi, fissando poi a 44 il suo bottino di serata nel successo al supplementare dei suoi Suns. Un’esplosione seguita con terrore da Cloakzy su Twitter, scrivendo “Aspetta…” per due volte mentre i punti di Booker continuavano ad accumularsi, specialmente in un clamoroso terzo quarto da 21. A fine gara, la stella dei Suns si è goduta la sua inconsapevole vittoria, twittando: “Adesso lo devi fare in diretta streaming la prossima settimana” con due emoji in preda alle risate. Messaggio a cui Cloakzy ha potuto rispondere solo con un’imprecazione, ma una scommessa è una scommessa: come si dice in questi casi, chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche