Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kyle Lowry se la prende con un tifoso di Philadelphia: "Vieni a trovarmi"

NBA
©Getty

Dopo la sconfitta dei Raptors sul campo dei Sixers, il nativo di Philadelphia Kyle Lowry si è preso a male parole con un tifoso di casa rientrando negli spogliatoi, rispondendogli "Vieni a trovarmi". "Non lo conosco, ma parla troppo e non merita il mio tempo. Se qualcuno ha un problema qui, sa dove trovarmi"

Il pubblico di Philadelphia, come è noto, è uno dei più caldi di tutta la NBA. C’è un motivo se i Sixers al Wells Fargo Center hanno un record immacolato di 12 vittorie e zero sconfitte, aggiornato questa notte con il successo sui Toronto Raptors. Il leader dei canadesi, però, è un orgoglioso nativo di Philadelphia come Kyle Lowry, uno che a Philly ha anche fatto il college andando a Villanova. Andando verso l’uscita degli spogliatoi la guardia dei Raptors si è presa a male parole con un tifoso che gliene stava dicendo di tutti i colori, gridandogli in risposta “Vieni a trovarmi” più di una volta. Dopo la partita, però, non ha voluto dare grande spazio all’incidente: “Non lo conosco, ma parla troppo e non merita il mio tempo” ha detto Lowry, leader dei suoi con 26 punti, 6 rimbalzi e 5 assist. Non che l’accoglienza calda lo abbia sorpreso: “No, questa è Philadelphia, rispetto questo atteggiamento” ha dichiarato, mettendo bene in chiaro comunque quale sia la sua posizione. “Quando torno a casa, non vado da nessuna parte. Se c’è qualche problema, sanno dove trovarmi”.

NBA: SCELTI PER TE