Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Guerschon Yabusele multato in Cina: "Scarsa attenzione all'inno nazionale"

NBA
942805576

L'ex giocatore dei Boston Celtics è stato il bersaglio di una multa di 10.000 yuan (meno di 1.500 dollari) da parte della Chinese Basketball Association. Un gesto per molti legato allo scontro tra NBA e Cina andato in scena prima del via della stagione

Chi si ricorda Guerschon Yabusele? Il giocatore francese che negli ultimi due anni ha indossato la canotta biancoverde dei Celtics (41 partite lo scorso anno, 33 quello prima) da quest’anno si esibisce in Cina, con la maglia dei Nanjing Monkey Kings. Dall’ex Impero Celeste, però, a far notizia non sono i 14 punti da lui segnati nella penultima gara del campionato cinese, né i 17 con 7/12 al tiro dell’ultima uscita, bensì la multa subìta da parte della CBA – la Chinese Basketball Association – per “non aver prestato sufficiente attenzione all’inno nazionale cinese”. L’importo della multa non è certo esorbitante – 10.000 yuan, neppure 1.500 dollari USA – ma il gesto è in sé abbastanza curioso (Yabusele è stato considerato colpevole per aver tenuto la testa bassa, mentre i compagni seguivano l’inno con lo sguardo rivolto alla bandiera cinese) e soprattutto rischia di assumere un significato diverso arrivando sulla scia delle polemiche scoppiate tra NBA e Cina a seguito del famoso tweet di Daryl Morey prima del via della stagione. A farne le spese stavolta l’ex scelta n°16 al Draft 2016 dei Boston Celtics, probabilmente ignaro del sentimento nazionale estremamente orgoglioso della popolazione cinese verso i simboli della propria nazionalità, dalla bandiera all’inno.

I più letti