Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Riccardo Fois: "Questo è il mese decisivo per i Phoenix Suns". VIDEO

NBA

Il responsabile dello sviluppo dei giocatori dei Phoenix Suns Riccardo Fois commenta in esclusiva a Sky Sport la sconfitta contro i Los Angeles Lakers: “Non possiamo permetterci di partire così male contro LeBron e Davis, ma abbiamo lottato fino alla fine. Ci manca solidità: se riusciamo a trovarla in questo mese, ce la giochiamo per i playoff”

Lakers anche a +36 in questa partita, poi la rimonta tornando sotto la doppia cifra: cosa è successo?

“È la seconda partita in fila che cominciamo così, con un primo quarto giocato davvero male. Contro Portland ci è andata bene rimontando 19 punti, stasera sotto di 36 contro i Lakers diventa più complicato. Quando siamo arrivati lì a 7 punti di distanza, comunque bisogna fermare due come LeBron James ed Anthony Davis. Loro sono una squadra di esperienza, non possiamo permetterci di partire così male”

 

Che lettura dai a queste difficoltà ricorrenti a inizio partita?

“Sapessi la risposta avremmo già la soluzione… Penso che sia una questione di approccio: non ci rendiamo ancora conto che adesso molte squadre preparano la partita contro di noi cercando di metterci più fisicità, cercando di mandare un messaggio. Coi Lakers avevamo già giocato una partita punto a punto, perciò sicuramente LeBron e AD hanno cercato di far capire già dal primo quarto che sarebbe stata una partita diversa”

 

Cosa portate via di positivo da queste ultime gare?

“Abbiamo giocato quattro partite consecutive in trasferta: abbiamo subito una sconfitta pesante contro Golden State, poi due belle vittorie a Sacramento e Portland. Aver comunque lottato fino all’ultimo minuto contro una squadra forte in una situazione complicata è un segnale positivo. Bisogna continuare a crescere: è tornato Deandre Ayton che oggi probabilmente ha giocato la sua miglior partita. Finalmente abbiamo l’opportunità di mettere assieme tre-quattro-cinque partite consecutive con tutto il nostro roster a disposizione: è il momento decisivo della nostra crescita se vogliamo fare i playoff”

 

L’ottavo posto resta vicino, solamente a due partite di distanza: dove dovete migliorare per arrivarci?

“La solidità è la cosa principale. Inutile pensare a grandi cose: dobbiamo lottare possesso su possesso sia in attacco che in difesa: specialmente dietro dobbiamo migliorare nell’esecuzione del piano partita difensivo. Se riusciamo a fare queste cose semplici ma non facili, allora possiamo davvero lottare per uno degli ultimi posti per i playoff. Non è facile perché San Antonio, Sacramento, Portland, Memphis e tutte le squadre con cui siamo in lotta sono anche loro alla ricerca della miglior chimica di squadra, ma con il rientro di Deandre questo è il mese decisivo per noi”.

 

[intervista di Zeno Pisani | Video di Sheyla Ornelas]

NBA: SCELTI PER TE