Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James, il canestro del sorpasso a Bryant e il tweet di Kobe. VIDEO

NBA
©Getty

Una serata da ricordare - almeno a livello personale - per il n°23 dei Lakers, che ha raggiunto e superato la storica cifra di 33.643 punti segnati in carriera, quella alla quale si è fermato Bryant ormai quattro anni fa. Un traguardo celebrato dal pubblico di Philadelphia e dal diretto interessato: "Felice di essere considerato un giocatore dello stesso livello di Kobe, una soddisfazione enorme"

MORTO KOBE BRYANT: GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Nella serata dei numeri, dei canestri e dei sorpassi, c’è un dato che forse meglio di qualsiasi altro racconta molto bene la grandezza dell’impresa di LeBron James, la sua longevità e soprattutto la capacità di restare a lungo al vertice. Il numero 104: le partite in meno giocate dal n°23 dei Lakers rispetto a Kobe Bryant per segnare così tanti punti in carriera. Per superare uno dei tre migliori realizzatori di tutti i tempi nella storia della NBA, James ha impiegato 104 partite in meno della leggenda gialloviola, che ha reso il giusto tributo al suo “fratello” via Twitter: “Continua a portare il gioco avanti”, un vero e proprio passaggio di consegne che ha commosso molto il pubblico di Philadelphia – tutto in piedi ad applaudire LeBron – e soprattutto il diretto interessato: “È troppo, davvero troppo per me. Questa storia è pazzesca, non ha senso. Io che supero Kobe vestendo la maglia dei Lakers a Philadelphia, la città in cui è nato. La prima volta che l’ho conosciuto mi ha dato le sue scarpe all’All-Star Weekend e adesso è surreale pensare di aver fatto più canestri di lui. Penso però che quando dai tutto nella tua vita, quando non risparmi mai l’energia, alla fine queste cose arrivano senza che tu voglia forzarle. Sono felice di essere considerato a oggi un giocatore che fa parte della stessa schiera di Kobe, a prescindere dalla posizione. Sono ritenuto al pari di uno dei più grandi giocatori di pallacanestro di sempre, di uno che ha due maglie appese sul soffitto dello Staples Center. È pazzesco”. Un’emozione vera, sincera, come manifestato anche dalla scritta fatta ad hoc per la sfida sulle sue scarpe: “Mamba4Life”, Mamba per la vita. E James adesso si è lasciato alle spalle anche una leggenda del genere.

I più letti