Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, messaggi criptici tra Joel Embiid e Jimmy Butler. Invito a raggiungerlo a Miami?

NBA
©Getty

Il centro di Philadelphia, dopo i fischi dei propri tifosi durante la partita poi vinta contro Chicago, ha postato questa citazione da "Il cavaliere oscuro": "Puoi morire da eroe, o vivere abbastanza a lungo da diventare il cattivo". Il suo amico ed ex compagno di squadra Jimmy Butler, che aveva usato la stessa frase ai tempi di Minnesota, ha commentato "Conosco un posto dove i cattivi sono i benvenuti", a cui il camerunense ha risposto scrivendo "Hai ragione fratello". Uno scambio di battute abbastanza criptico, in cui però si può leggere un invito di Butler a Embiid a lasciare Phila per raggiungerlo agli Heat

Philadelphia sta giocando una buona stagione, ma dopo un ottimo avvio ha attraversato momenti di appannamento, come quello tra fine gennaio e inizio febbraio in cui ha subito quattro sconfitte consecutive. Da lì a Phila e dintorni sono riemersi dubbi sulle reali possibilità di titolo della squadra e sulle doti di leadership di Joel Embiid. Nella partita poi vinta con Chicago domenica in casa ci sono stati alcuni fischi da parte del pubblico e dopo una tripla nel finale il centro si è portato l’indice alle labbra come a zittire i propri tifosi. Successivamente, postando proprio quell’immagine, Embiid ha scritto su Instagram “Puoi morire da eroe, o vivere abbastanza a lungo da diventare il cattivo", citazione che appare nel film Il cavaliere oscuro e che sembrava alludere proprio all’irriconoscenza dei tifosi dei Sixers. Ad alimentare la vicenda ci ha subito pensato il suo amico ed ex compagno di squadra Jimmy Butler, il quale ai tempi turbolenti dei Minnesota Timberwolves aveva usato la stessa frase. L'attuale stella di Miami ha commentato: “Conosco un posto dove i cattivi sono i benvenuti”, con Embiid che ha riposto “Hai maledettamente ragione fratello”. Messaggi criptici, ma neanche troppo, che hanno fatto pensare molti commentatori a un invito di Butler all’ex compagno di squadra a lasciare Phila per raggiungerlo a Miami (con risposta positiva). Anche a seguito di tanti commenti Embiid ha però twittato una foto di lui sul parquet di Miami e un messaggio d’amore per Philadelphia “Sono fatto apposta per questo [posto]… Se ce la posso fare io, ce la potete fare anche voi. Phila Tough! All love”, chiudendo in qualche modo la questione, almeno per ora. Vedremo in estate cosa succederà: molto dipenderà da cosa faranno i Sixers nei prossimi playoff

NBA: SCELTI PER TE