Please select your default edition
Your default site has been set

A Sacramento la Arco Arena diventa un ospedale per malati di Covid-19

coronavirus
©Getty

La vecchia arena nella quale per decenni hanno giocato i Kings sarà riconvertita nei prossimi giorni in una struttura sanitaria per arginare l’emergenza coronavirus in California: 360 posti letto per ospitare e prendersi cura dei malati

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

I tifosi dei Kings, gli appassionati di pallacanestro e tutti quelli che ben ricordano le imprese della squadra californiana di inizio millennio hanno ben stampato nella mente un nome: Arco Arena. Il palco su cui andavano in scena le esibizioni di quel magnifico gruppo composta dai vari Chris Webber, Mike Bibby, Peja Stojakovic e tanti altri, il parquet su cui Jason Williams ha creato il suo mito regalando assist e magie da stropicciarsi gli occhi. La casa della pallacanestro per decenni a Sacramento diventata poi Sleep Train Arena, Power Balance Pavillion e infine Natomas Arena. I Kings nel frattempo hanno cambiato indirizzo, spostandosi al più innovativo e spettacolare Golden1 Center, senza riuscire però al momento a bissare quei successi. A fare notizia però nelle ultime ore è la nuova destinazione d’uso che è stata riservata all’Arco Arena, utilizzata dalle autorità vista l’emergenza come ospedale dove accogliere i malati californiani affetti da coronavirus - la pandemia che da 25 giorni ha costretto anche la regular season NBA a fermarsi. I Kings hanno messo a disposizione l’arena che, una volta attrezzata, potrà accogliere 360 malati anche grazie al contributo da 250.000 dollari versato dalla proprietà della franchigia. “A nome di tutta la famiglia Kings, il nostro cuore è con le persone che stanno soffrendo a causa della pandemia”, si legge nel comunicato ufficiale di Vivek Ranadivé, il proprietario della squadra della capitale californiana. “La California è sempre stata una guida per gli Stati Uniti e per il mondo intero e siamo felici della decisione presa dal governatore Newsom di mettere davanti a tutto la salute e la sicurezza dei cittadini. La nostra comunità e le sue necessità rappresentano la nostra priorità, per questo siamo orgogliosi di poter aiutare Sacramento mettendo a disposizione lo spazio per accogliere i malati. Stiamo donando maschere per mettere in sicurezza le persone e intraprenderemo anche altre iniziative. Sappiamo che soltanto insieme possiamo vincere la battaglia contro questo nemico invisibile”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche