Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Nets e Rockets pensano a Tom Thibodeau per la panchina

MERCATO NBA
©Getty
BOSTON, MASSACHUSETTS - JANUARY 02: Tom Thibodeau of the Minnesota Timberwolves complains about a call during the first quarter against the Boston Celtics at TD Garden on January 02, 2019 in Boston, Massachusetts. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Maddie Meyer/Getty Images)

Il coach attualmente senza squadra è tra i più ricercati sul mercato, attirandosi le attenzioni non solo dei New York Knicks ma anche dei Brooklyn Nets e degli Houston Rockets, tutte a caccia di un nuovo capo-allenatore

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nonostante la stagione 2019-20 sia ancora da concludersi, c’è già chi pensa al futuro. I mesi di aprile e maggio sono notoriamente quelli più attivi per il mercato degli allenatori, cercando di individuare la persona giusta da mettere in panchina e di costruire la miglior squadra possibile attraverso Draft e mercato dei free agent. Uno degli allenatori più rinomati attualmente senza squadra è sicuramente Tom Thibodeau, che dopo essere stato lasciato dai Minnesota Timberwolves ha passato le ultime stagioni tra vari campi di allenamento come quelli di Clippers, Warriors e Celtics. Ora però sembra che l’ex capo-allenatore di Bulls e Timberwolves sia pronto a una nuova avventura: oltre al noto interessamento dei New York Knicks (di cui è stato assistente allenatore sotto Jeff Van Gundy), anche i Brooklyn Nets e gli Houston Rockets sembrano essere fortemente interessate ad assumerlo, come riportato dal New York Post. I Knicks, però, sembrano essere in vantaggio non fosse altro per il fatto che non hanno prospettive di playoff come le altre due squadre, e per il fatto che Thibodeau (cliente dell’agenzia CAA) ha già un rapporto con Leon Rose, nuovo capo della dirigenza blu-arancio ed ex agente di altissimo profilo della CAA. Thibs però avrebbe accolto anche il parere favorevole di Kevin Durant e Kyrie Irving, che lo conoscono dai tempi di Team USA: “Kevin è un malato di basket e lo adora” ha detto al Post una fonte vicina al giocatore. “I grandi giocatori vogliono essere allenati, tranne quelli pigri. Se pensano che l’allenatore ne capisca di basket più di loro, allora si rendono disponibili”. Sia i Knicks che i Nets hanno attualmente due allenatori con il titolo “ad interim” in panchina (rispettivamente Mike Miller e Jacque Vaughn) mentre Mike D’Antoni è al suo ultimo anno di contratto con gli Houston Rockets, e con poche possibilità che venga confermato al termine di questa stagione. Nei prossimi mesi scopriremo quali delle tre sarà ritenuta più interessante da coach Thibodeau.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche