Please select your default edition
Your default site has been set

LeBron James, Barack Obama (e non solo) celebrano i diplomati negli USA

l'evento

Un evento organizzato dalla LeBron James Family Foundation assieme ad altre associazioni ha “tenuto compagnia” ai giovani diciottenni statunitensi che, a causa del lockdown, hanno perso uno dei passaggi fondamentali della loro vita: “Lo avete fatto per farci vivere in sicurezza, grazie”

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Questa è la serata dedicata a voi, annata del 2020”. inizia così lo spettacolo dedicato ai giovani ragazzi che negli ultimi mesi hanno dovuto affrontare un particolare “ultimo quadrimestre” all’high school - uno dei passaggi fondamentali della loro vita, ancora chiusi dentro casa a causa della diffusione del coronavirus. “Meritereste di avere una vera celebrazione per il traguardo che avete raggiunto, lo so. Avreste dovuto vivere un’incredibile ultimo anno di high school, capisco cosa si prova a non aver preso parte a un’esperienza di quel tipo. Voi avete fatto un sacrifico enorme e avete accettato di buon grado consapevoli che la vostra scelta avrebbe permesso all’intera comunità di restare al sicuro e in salute. Per tutto questo, non possiamo che dirvi grazie”. Sono queste le parole di LeBron James, il padrone di casa che ha organizzato un evento a cui hanno preso parte stelle dello sport, cantanti, attori, premi Nobel e anche ex presidenti degli Stati Uniti come Barack Obama, con un discorso di sette minuti che è stato il passaggio più importante della cerimonia trasmessa anche in streaming su tutti i canali social: “Se le cose per il mondo andranno meglio, sarà solo per merito vostro. Dovrete affrontare la pandemia e la crisi economica, certo, ma ci saranno anche pressioni aggiuntive come quelle generate dai social network, dalla paura degli attacchi e delle uccisioni nelle scuole, oltre allo spettro del cambiamento climatico. Con così tanta incertezza e con così tante cose in ballo, sarà compito vostro modellare questo nuovo mondo nel miglior modo possibile”. È intervenuto anche l’ex presidente Bill Clinton, assieme all’attivista pakistana Malala Yousafzai - il simbolo di tutti i ragazzi che combattono per il diritto allo studio, premio Nobel per la pace. Dopo i discorsi solenni è arrivato anche il concerto di DJ Khaled via Instagram: sempre a distanza, sempre da seguire da casa, ma un modo per concludere festeggiando una serata che in ogni modo resterà particolare e nella memoria di molti ragazzi.

NBA: SCELTI PER TE