Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, i Los Angeles Lakers pensano a Bradley Beal: "L'interesse è reale"

MERCATO NBA
©Getty

L’insider di The Athletic Shams Charania ha spiegato che i Los Angeles Lakers in varie occasioni si sono interessati a Bradley Beal degli Washington Wizards, ma che finora né il giocatore né la franchigia hanno dato aperture a un possibile scambio. "Anche Miami e New Orleans ci hanno provato"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nella NBA bisogna essere sempre farsi trovare pronti quando un’opportunità di mercato diventa improvvisamente disponibile. E tra le stelle attualmente sotto contratto, quella che potrebbe avere maggiori possibilità di scambio è Bradley Beal, bloccato in una squadra come gli Washington Wizards che ha poche possibilità di competere nel breve periodo. Per questo tutte le altre squadre — anche solo per due diligence — si sono in qualche modo interessate alla disponibilità del due volte All-Star, che prima della sospensione della stagione viaggiava a 30.5 punti a partita con 4.2 rimbalzi e 6.1 assist. “Ci sono diverse squadre, volendo anche tutte e 29, che sono interessate a Bradley Beal” ha detto l’insider di The Athletic Shams Charania al podcast “Load Management”. “So per certo che i Lakers, in varie occasioni, hanno espresso il loro interessamento per Bradley Beal, ma lo stesso vale anche per altre squadre. Gli Heat, ad esempio, ci hanno provato, così come New Orleans”. Tutti i tentativi finora si sono però arenati davanti alla volontà espressa tanto dal giocatore quanto dagli Wizards, che hanno sempre detto di voler continuare insieme: “Alla fine, sarà una decisione di Bradley Beal — perché la franchigia gli offrirà un contratto al super massimo salariale e lui dovrà scegliere se accettarlo o meno. Fino a questo momento ha sempre detto di voler rimanere e loro hanno detto di volerlo tenere, perciò non mi aspetto che si muova fino a quando non rientrerà anche John Wall [cioè dal 2020-21, ndr]. Dipende anche da come andrà: se Wall tornerà al suo meglio, magari Beal dirà 'Mi piace dove stiamo andando e voglio impegnarmi a lungo'. Oppure le cose potrebbero andare male e lui dire 'Non abbiamo una chance di vincere neanche con John, voglio vedere che cosa c’è là fuori per me'. Entrambi gli scenari sono plausibili”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche