Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, lettera di insulti razzista e misogina per Jeanie Buss: "Questo odio è reale: basta"

NBA
©Getty

La proprietaria dei Los Angeles Lakers sceglie di pubblicare sul suo account Instagram una vergognosa ricevuta da un (presunto) tifoso: "Chiedo ai miei amici di razza bianca di smettere di ignorare che il razzismo sia un problema nella nostra società". E LeBron James la applaude

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

“Così tutti possono vedere che l’odio è qualcosa di reale, davvero presente nella nostra società. Una cosa del genere succede nel nostro mondo, OGGI”. Così Jeanie Buss, la donna a capo dei Los Angeles Lakers, ha giustificato la decisione di condividere — postandola — con i suoi quasi 150.000 follower una lettera razzista e misogina ricevuta in questi giorni: “A Joe (l’autore della lettera) — risponde pubblicamente Buss — spedire questa lettera ti fa sentir meglio? Hai solo sprecato tempo, energia e un francobollo. Perché non ti guardi allo specchio e riconosci il tuo problema? Io non lo farò per te. Ho ricevuto lettere come queste in passato e il consiglio che mi è sempre stato dato è di ignorarle, cosa che ho fatto. Non più. Oggi — Juneteenth [la data in cui in USA si celebra l’effettiva fine della schiavitù, nel 1865, ndr] — chiedo ai miei amici di razza bianca di unirsi assieme, riconoscere il razzismo esistente in questo Paese e nel mondo e impegnarsi a smetterla di ignorarlo. Dobbiamo tutti comportarci meglio”. Un messaggio sottolineato e apprezzato anche dal leader dei Lakers LeBron James, che sul suo account ha ripreso il post di Buss, commentandolo con la scritta "LOVE YOU JEANIE!!!” accompagnata dalle icone di due cuori e anche di un dito medio, ovviamente rivolto all’autore della lettera.

NBA: SCELTI PER TE