Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Los Angeles Lakers, JR Smith confessa: “Ho messo poche mutande in valigia”

l'aneddoto
©Getty

Rispondendo a una domanda riguardo cosa si fosse dimenticato al di fuori della bolla di Disney World, il nuovo giocatore dei Lakers ha subito replicato: “Ho calcolato male il numero di mutande e calze, in valigia ne ho messe troppo poche”

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI 

JR Smith si sta godendo come meglio non potrebbe il ritorno all’interno di un roster NBA, nonostante la situazione di Orlando sia la più anomala mai vissuta nella sua carriera. Giocatore di supporto ai Lakers che hanno dovuto rinunciare a Avery Bradley, l’ex giocatore dei Cavs ha preparato le sue cose e si unito alla spedizione dei gialloviola giunta a Disney World ormai da oltre due settimane. Una valigia complicata da fare e da organizzare, da riempire con tutto il necessario per i prossimi mesi. Anche per quello durante un’intervista gli hanno chiesto incuriositi se si fosse dimenticato qualcosa: “Cosa avrei dovuto portare?”. “Più mutande e calze”, risponde sorridente e spiegando che in realtà quelle messe in valigia non sempre bastano. Un messaggio che probabilmente verrà colto dai Lakers che provvederanno a rifornirlo di questi beni di prima necessità, lasciando a Smith tutto il tempo di concentrarsi sul suo ritorno in campo. Il nuovo acquisto gialloviola non gioca un match NBA dal 19 novembre 2018: per quello per lui saranno fondamentali le tre gare amichevoli e quelle per definire il piazzamento ai playoff - con i Lakers già saldamente in vetta alla Western Conference. Partite per ritrovare la condizione, in vista di una post-season in cui proverà a dire la sua. Con le mutande, possibilmente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche