Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Jaren Jackson Jr., infortunio al ginocchio sinistro e stagione finita

memphis
©Getty

Il n°13 dei Grizzlies resterà fuori per i prossimi mesi a causa di un problema al menisco: un’assenza pesantissima per Memphis, in grande difficoltà e con l’ottavo posto a Ovest sempre più a rischio

Si complica non poco la stagione dei Memphis Grizzlies, sempre battuti nelle prime tre partite giocate nella bolla di Orlando e costretti adesso a rinunciare anche a Jaren Jackson Jr. - uno dei migliori in campo per la squadra del Tennessee in questa prima settimana a Disney World. A causa di un problema al menisco del ginocchio sinistro, Jackson salterà il resto di questa breve ripresa e potrebbe restare per diversi mesi lontano dal parquet. Una pessima notizia per una squadra che sembra faticare più delle altre a ritrovare concentrazione e continuità dopo quattro lunghi mesi di stop. Nel comunicato della franchigia si legge che Jackson “è atterrato in maniera poco stabile sul ginocchio dopo essere entrato in contatto con un giocatore avversario nel tentativo di contestare un suo tiro”, aggravando così non poco il già pesante bilancio della sconfitta contro New Orleans.

leggi anche

Ja Morant: "Ingiusto il format con il play-in"

Ai Grizzlies dunque viene a mancare una pedina fondamentale, il giocatore più in palla in questi primi giorni di partite a Disney World: in tre match, Jackson ha raccolto oltre 25 punti di media, confermandosi pericoloso anche con i piedi oltre l’arco. Lui e Ja Morant sono le ragioni per cui una squadra giovane e di prospettiva come Memphis si è ritrovata sin da subito nella posizione di poter ambire a un posto playoff, in una corsa che adesso li vede meno favoriti rispetto a qualche giorno fa. Non poteva infatti esserci avvio peggiore per Memphis, partiti con la sconfitta contro Portland, poi quella con gli Spurs e in fine l’ultima incassata da New Orleans. Tre dirette concorrenti nella corsa all’ultimo posto disponibile a Ovest che, al posto di essere allontanate, sono rientrate prepotentemente in pista. Le prossime cinque partite saranno tutt’altro che semplici, contro squadre però già sicure del loro accesso alla post-season (Utah, OKC, Toronto, Boston e Milwaukee): la speranza è di non continuare a perdere, anche perché il margine sulle inseguitrici si è fatto davvero molto ridotto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche