Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, il futuro di Ben Simmons lontano da Philadelphia? I Cavs sono molto interessati

NBA
©Getty

L'infortunio al n°25 dei Sixers (che probabilmente ha già messo fine alla sua annata) apre scenari sorprendenti: in caso di precoce eliminazione ai playoff, a Philadelphia potrebbero decidere di "rompere" la coppia Embiid-Simmons. E l'offerta dei Cleveland Cavs per l'ex talento di LSU potrebbe essere molto interessante

Un giorno l’attesa è tutto per quello che i Sixers di Joel Embiid e Ben Simmons possono fare nei playoff, spauracchio di tante squadre a Est, il giorno dopo c’è chi già vede l’ex talento di LSU in maglia Cleveland Cavaliers. In mezzo la notizia dell’operazione al ginocchio sinistro che con ogni probabilità ha già messo fine alla stagione 2019-20 di Simmons, condizionando così pesantemente anche le chance di successo a Orlando dei Sixers. E se nella bolla per Embiid e compagni dovesse arrivare una rapida eliminazione (magari già al primo turno contro i Boston Celtics) un dirigente NBA ovviamente non identificato ha confessato che a Philadelphia si imporrebbe di scegliere tra il centro n°21 e l’ala n°25, con la possibilità per Simmons di essere ceduto altrove. Quell’altrove — secondo quanto riportato da Chris Fedor — potrebbe essere Cleveland, perché i Cavs hanno una serie di asset (scelte, giovani e veterani) che potrebbero interessare molto il front office dei Sixers. 

approfondimento

Ben Simmons si opera, rischio stagione finita

Simmons è sotto contratto con Philadelphia fino al 2023-24, per cui una trade è l’unico modo di muoverlo dalla Pennsylvania: i Cavs potrebbero mettere sul piatto la loro prima scelta (top 6) del prossimo Draft, un’altra prima scelta ottenuta dai Milwaukee Bucks, talento giovane tra quello già in squadra (qualcuno tra Darius Garland, Collin Sexton e Cedi Osman) e un grande veterano (i nomi sono quelli di Kevin Love o Andre Drummond). Un pacchetto ben assortito che potrebbe convincere il fronte office dei 76ers di rinunciare alla loro prima scelta assoluta al Draft 2016, investire Embiid del ruolo di leader assoluto e risolvere così definitivamente anche quelle difficoltà tecniche date dalla complicata convivenza in campo dei due giocatori.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche