Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Boston Celtics: Gordon Hayward, caviglia destra ko: fuori 4 settimane

celtics
©Getty

Dopo gli esami alla caviglia destra, slogata a seguito di una lotta a rimbalzo nel finale della gara-1 contro Philadelphia, Boston dovrà rinunciare a Gordon Hayward per quattro settimane: pessima notizia per i Celtics, senza di lui nel momento decisivo della stagione

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

AGGIORNAMENTO: A seguito degli esami effettuati all'interno della bolla di Orlando, è stata riscontrata una distorsione alla caviglia di terzo grado che lo costringerà a restare fuori per 4 settimane. I Celtics hanno spiegato che la situazione verrà valutata giorno dopo giorno, monitorando l'evoluzione del problema e soprattutto del dolore per capire quando l'ex giocatore degli Utah Jazz potrà tornare in campo.

 

Soltanto gli esami potranno sciogliere i dubbi e dare qualche indicazione in più sulle condizioni fisiche e atletiche di Gordon Hayward - uscito malconcio nel quarto periodo dopo essere atterrato male sul piede e aver ruotato in maniera innaturale la caviglia destra. Dalle immagini si vede che, durante la lotta a rimbalzo contro Joel Embiid e altri avversari a meno di quattro minuti dalla sirena della gara, Hayward perde l’equilibrio e esce dal campo zoppicando dopo aver compiuto una specie di doppio salto che ha accentuato ancora di più il fatto di aver poggiato male il piede: “Al momento possiamo dire soltanto che è una caviglia slogata - commenta coach Brad Stevens - gli esami ci diranno qual è la reale gravità del problema. Hayward è uscito molto dolorante e la gamba era già bella gonfia una volta arrivato in spogliatoio”. L’ex giocatore dei Jazz non è crollato a terra e, nonostante le evidenti difficoltà, è uscito sulla sue gambe dal campo, dirigendosi verso lo spogliatoio, al termine di una partita da 12 punti complessivi con 5/13 al tiro, 4 rimbalzi, 3 assist e 4 recuperi in 34 minuti. Lo staff tecnico dei Celtics nel frattempo sta già iniziando a immaginare un’eventuale rotazione senza di lui; un giocatore non semplice da rimpiazzare in un roster come quello dei Celtics e che porterebbe sicuramente Marcus Smart a partire in quintetto - caricando di un maggior numero di responsabilità lui e i vari Tatum, Brown e Walker; gli unici già ben oltre i 30 minuti di utilizzo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche