Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, i Minnesota Timberwolves interessati a Danilo Gallinari

mercato nba
©Getty

Il n°8 azzurro di OKC, in scadenza di contratto e alla ricerca a 32 anni dell’ultimo ricco accordo della sua carriera in NBA, è uno dei free agent più seguiti e richiesti in vista della prossima sessione di mercato: anche la squadra del Minnesota potrebbe avanzare la sua proposta, con un roster intrigante a disposizione e una prima scelta assoluta al Draft 2020 da poter sfruttare al meglio

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Sono tante (e sempre più insistenti) le voci riguardo il possibile futuro NBA di Danilo Gallinari - positivo in questa stagione ai Thunder e ancora impegnato con OKC nella serie playoff contro Houston. Innegabile però il fatto che il n°8 azzurro stia pensando anche a quello che accadrà nelle prossime settimane, lontano dal parquet: quale sarà la sua prossima squadra? I Thunder si sono ritrovati a essere competitivi prima del previsto, ma non sembrano intenzionati a occupare spazio salariale per trattenerlo - consapevoli di poter continuare nel rebuilding grazie alle tante scelte accumulata. D’altro canto Gallinari vuole massimizzare anche in termini economici una stagione da 19 punti di media, raccolti tirando con il 41% dall’arco e l’89% ai liberi. Dati che in NBA non passano certo inosservati: Gallinari infatti è uno dei realizzatori più efficienti della lega per punti per possesso (e non solo), un quattro in grado di allargare il campo in attacco e, senza risultare troppo ingombrante, capace di garantire all’occorrenza tanti punti prendendo pochi tiri. Nonostante i 32 anni dunque, il n°8 azzurro fa gola a molti, anche a chi sta mettendo in piedi un roster con ambizioni per il medio/lungo periodo.

leggi anche

Gallinari: "Playoff? Non ci accontentiamo"

I Minnesota Timberwolves sono soltanto l’ultima franchigia ad aver manifestato interesse nei confronti di Gallinari, pedina intrigante da affiancare (soprattutto in attacco) a Karl-Anthony Towns: una coppia di lunghi davvero complicata da marcare per qualsiasi difesa, in grado di colpire da ogni zona del campo. Per far funzionare l’accordo a livello salariale, la squadra di Minneapolis sta pensando a una sign-and-trade, permettendo così anche ai Thunder di non perdere “a zero” Gallinari, offrendogli invece un rinnovo che dovrebbe aggirarsi attorno ai 40 milioni per due anni. Tutte ipotesi al momento, ma che portando dentro la trade anche i New York Knicks - che ci sono sempre, quando si tratta di racimolare qualche scelta al secondo giro - permetterebbe a OKC di ottenere qualche asset come Reggie Bullock e Elfrid Payton. Gallinari però potrebbe teoricamente andare a caccia di un accordo più ricco e duraturo, come sottolineato anche durante la sessione di mercato dello scorso febbraio - in cui non riuscì a trovare l’accordo con Miami non tanto per le cifre, quanto per la breve durata del contratto che gli veniva offerto (in quel caso la scadenza era luglio 2021). Dettagli di cui dover discutere e offerte da avanzare soltanto dopo che sarà finita la stagione di OKC: adesso è il momento di concentrarsi sulla sfida contro Houston, ben consapevole però che la lista delle pretendenti NBA sta continuando a farsi sempre più folta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche