Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Patrick Beverley: l’espulsione in gara-2 costa 25.000 dollari di multa

MULTA
©Getty

La guardia degli L.A. Clippers aveva dato in escandescenze a poco più di un minuto dalla fine di gara-2 contro Denver, meritandosi due falli tecnici in rapida successione per insulti agli arbitri e venendo espulso. Le sue intemperanze gli sono costati ulteriori 25.000 dollari di multa dalla lega

Che si tratti di una partita a NBA 2K, una riunione con gli altri giocatori o una partita di playoff, per Patrick Beverley non fa tutta questa differenza. La guardia degli L.A. Clippers vive sempre al massimo, con un atteggiamento orgoglioso e combattivo che lo porta spesso a superare il limite del consentito. L’ultima escandescenza però gli è costata cara: nei minuti finali della gara-2 persa contro i Denver Nuggets, la guardia dei Clippers si è arrabbiata moltissimo per un fischio contro di lui per un presunto fallo su Jamal Murray e ha cominciato a inveire contro la terna arbitrale. Dopo aver ricevuto un altro fischio avverso su una difesa onesta, Beverley ha perso la testa e si è preso due falli tecnici in rapida successione, prendendo la via degli spogliatoi con un minuto di anticipo rispetto alla sirena finale. La NBA ha anche deciso di aggiungere un’ulteriore pena al numero 21 di L.A. rifilandogli una multa da 25.000 dollari per “abuso verbale” nei confronti degli arbitri. Non è la prima volta e probabilmente nemmeno l’ultima, ma Beverley è fatto così: prendere o lasciare. E i Clippers, pur di avere la sua carica nervosa e la sua leadership, continueranno a prenderlo così com’è.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche