Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Antetokounmpo incontra il proprietario dei Bucks: le variabili per il suo futuro

NBA
©Getty

Un pranzo lungo tre ore sarebbe servito all'MVP NBA in carica e al proprietario di maggioranza di Milwaukee per sintonizzarsi sulla stessa lunghezza d'onda: dal bilancio della stagione appena conclusa ai modi per migliorare il roster in futuro, anche spendendo oltre la tassa di lusso. Ecco cosa è emerso

Tre ore. Tanto — secondo quanto riportato dall’insider NBA Adrian Wojnaroski — è durato il pranzo che ha visto sedersi a tavola l’MVP in carica Giannis Antetokounmpo e Marc Lasry, uno dei due proprietari di maggioranza dei Milwaukee Bucks. Una sorta di exit-interview, se vogliamo, ma condotta direttamente dal numero uno della franchigia, faccia a faccia, perché è chiaro che i destini prossimi dei Bucks dipendono dalla scelta di mercato del giocatore greco, potenziale free agent nell’estate 2021. A quanto riportano i soliti ben informati, si è discusso a 360 gradi, dai risultati della stagione appena conclusa (con la deludente eliminazione, 1-4, contro i Miami Heat in semifinale di conference) ai diversi modi in cui Milwaukee può provare a migliorare il proprio roster in vista della prossima stagione, anche accettando — pur in periodo di crisi economica post-Covid — di investire oltre i limiti imposti dalla tassa di lusso NBA, per dimostrare ad Antetokounmpo la volontà di Lasry e soci di voler puntare senza esitazioni al titolo.

leggi anche

Antetokounmpo: “Via da Milwaukee? Non succederà”

Niente di definitivo riguardo al futuro del n°34 dei Bucks è ovviamente emerso, anche perché Antetokounmpo è ora atteso a una (meritata) vacanza e le due parti si sono lasciate con la promessa di rivedersi al ritorno a Milwaukee del giocatore. Nella speranza, per Lasry e per i tifosi del Wisconsin, che si tratti di un ritorno definitivo, per restare a lungo in maglia Bucks.