Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Oladipo vuole il massimo, possibile l'addio a Indiana: i tre scenari più probabili

NBA
©Getty

Fermato per un intero anno da un infortunio al quadricipite, non mancano le squadre che potrebbero voler scommettere sull'ex All-Star. Che nelle ultime tre gare di playoff contro Miami ha mandato segnali incoraggianti e ora potrebbe interessare delle piazze molto prestigiose

Due (non venti) stagioni NBA fa, Victor Oladipo era un All-Star, terzo quintetto NBA a oltre 23 punti a sera e primo in tutta la lega per recuperi (2.4 a sera). Oggi, a 28 anni — e un anno intero passato in infermeria — la guardia dei Pacers è reduce da una stagione regolare sotto i 15 punti di media in sole 19 gare disputate ma playoff che lo hanno visto a quota 22, 20 e 25 nelle ultime tre gare di primo turno contro i Miami Heat. Con il contratto in scadenza al termine della prossima stagione, Oladipo ha fatto sapere di cercare un “nuovo contratto al massimo salariale” e da più di una parte il messaggio è stato letto come la conferma a un’ipotesi già avanzata: la fine della sua permanenza in Indiana. I Pacers infatti, mercato di piccole dimensioni e un proprietario (Herb Simon) restio a pagare la tassa di lusso, potrebbero non potersi permettere di dare uno stipendio del genere (si parla di oltre 32 milioni di dollari a stagione) a Oladipo — che già per la prossima stagione è destinato a incassare 21 milioni di dollari. Da qui, quindi, le voci che vorrebbero il prodotto del Hoosiers già sul mercato, sia in questa offseason o al più tardi entro la trade deadline del prossimo campionato.

Almeno tre squadre sulle tracce di Oladipo

leggi anche

Victor Oladipo vuole lasciare gli Indiana Pacers

I dubbi sulle sue condizioni fisiche dopo l’infortunio al quadricipite che lo ha tenuto fermo un anno potrebbero smorzare gli entusiasmi di qualche franchigia, ma il recente passato NBA insegna che nel caso di una superstar le squadre sono spesso disposte a rischiare (lo hanno fatto i Nets con Kevin Durant, ma anche i Clippers — parzialmente — con Paul George). Da più parti si è parlato dei campioni NBA  dei Los Angeles Lakers come una possibile destinazione per Oladipo, terza punta nell’attacco di coach Vogel dietro a LeBron James e Anthony Davis (per Kyle Kuzma, Danny Green e la prima scelta al Draft 2020 una delle opzioni ventilate). A L.A. sembra affiancarsi anche New York come possibile destinazione, visto che i Knicks sono alla perenne ricerca di una star: i bluarancio possono mettere sul piatto la scelta n°8 al prossimo Draft e una serie di giovani talenti, da Frank Ntilikina a Dennis Smith Jr. e/o Kevin Knox. Non ultima c’è anche la candidatura dei Boston Celtics: qui lo scambio vedrebbe Gordon Hayward — ragazzo locale, che in Indiana ancora risiede nella offseason — lasciare Boston per accasarsi ai Pacers, con Oladipo a raggiungere Tatum e compagni sotto coach Brad Stevens.

leggi anche

Oladipo: “Voglio essere una leggenda. Come Wade”

I contratti non coincidono (la player option di Hayward è di 34 milioni di dollari, Oladipo ha un contratto da 21) ma Indiana potrebbe aggiungere giocatori di contorno o qualche asset futuro. Di certo, però, le offerte attorno al nome di Oladipo non mancano, e la situazione si preannuncia interessante.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche