Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Anthony Davis e la vita da free agent: "Non ho una squadra" (ma elogia Schröder)

NBA
©Getty

L'ala dei Lakers è tecnicamente un free agent, e come tale rimanda al mittente ogni domanda sul suo futuro ("Chiedete al mio agente Rich Paul"). Ma le parole di elogio verso il neo-acquisto gialloviola Dennis Schröder rincuorano i tifosi Lakers: AD non ha intenzione di andare da nessuna parte 

Non capita spesso che Anthony Davis venga “posted up”, ma questo è il titolo del podcast della firma di Yahoo! Sports Chris Haynes a cui il n°3 dei Lakers è intervenuto nelle scorse ore. Si è parlato del nuovo arrivo a Los Angeles, Dennis Schroder (“Avrebbe potuto tranquillamente vincere il premio di sesto uomo dell’anno — di cui è stato finalista — ed è un giocatore che ha il potenziale per vincerlo ogni anno”, ha detto Davis) ma alla richiesta di commentare il movimento sul mercato della sua squadra, l’ex campione NCAA con Kentucky ha commentato: “Io non ho una squadra”. Tecnicamente, ha ragione lui: scegliendo di rifiutare la player option sul suo ultimo anno di contratto, Davis è a tutti gli effetti un free agent, ma la sua precisazione non deve allarmare i tifosi dei Lakers, visto che è stata seguita da una sonora risata dello stesso Davis, che ha fatto così capire di aspettarsi presto di mettere la firma su un nuovo contratto per continuare una carriera in gialloviola al fianco di LeBron James che gli ha regalato un titolo NBA al suo primo anno.

Il parere di Anthony Davis su Dennis Schroder

approfondimento

Davis e tutti i giocatori che sono usciti dal loro contratto

Certo, Davis ha continuato a giocare sul suo stato attuale sul mercato (“Tutte le domande che riguardano la mia free agency vanno poste al mio agente, Rich Paul”) ma poi tornato seria l’analisi che ha fornito dell’ex sesto uomo di Oklahoma City fa capire come l’ala dei Lakers si attenda di giocare presto al fianco del tedesco: “È un duro — ha detto di Schroder — quest’anno ha tirato molto bene anche da fuori, sa penetrare nel cuore delle aree avversarie ma anche trovare i suoi compagni: la sua acquisizione è stata un’ottima mossa di mercato per i Los Angeles Lakers”. La prossima? Mettere (di nuovo) sotto contratto Anthony Davis.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.