Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, due positivi al Covid in casa Warriors: slitta il via del training camp

NBA
©Getty

Rimandato di 24 ore l'inizio degli allenamenti individuali, primo step verso la ripresa delle attività e il via della nuova stagione. Golden State non ha voluto rivelare l'identità dei due giocatori positivi ma il GM Bob Myers ammette: "Oggi non ci sono risposte certe all'incognita virus"

CORONAVIRUS: DATI E NEWS IN DIRETTA

Dovevano iniziare ieri gli allenamenti individuali per i Golden State Warriors, primo step in preparazione alla nuova stagione, e invece il via al training camp (in attesa delle sessioni di gruppo, non prima di lunedì prossimo) è stato rimandato di 24 ore, a oggi. Il motivo? Lo ha comunicato il general manager della squadra Bob Myers: “Due giocatori sono risultati positivi al coronavirus”. Gli Warriors hanno scelto di non divulgare l’identità dei giocatori in oggetto, ma le prime positività hanno riportato in primissimo piano un argomento che rimane delicato: l’impatto del Covid-19 sulla stagione che va a partire. “Risposte? La verità è che nessuno ha delle risposte a queste domande”, ha ammesso lo stesso Myers. Il memo da 134 pagine distribuito dalla NBA alle 30 squadre dovrebbe fornirne alcune, almeno sul modus operandi pensato dalla lega per affrontare un campionato che gioco forza sarà anche quest’anno particolare. Per i giocatori degli Warriors risultati positivi, ora, il ritorno all’attività — e poi in gruppo — sarà ammesso solo dopo due test negativi consecutivi, a distanza di 24 ore.

leggi anche

Natale NBA: Warriors in campo contro i Bucks di Antetokounmpo

Il primo appuntamento stagionale è l’amichevole prestagionale contro Denver del 12 dicembre, ma Bob Myers per il momento guarda più all’immediato: “Speriamo di aprire il training camp domani [cioè oggi, ndr], ma al momento non posso assicurarlo”. San Francisco oggi è città “viola” (il colore di massima allerta negli Stati Uniti, equivalente del rosso per le nostre regioni) e i 49ers della NFL hanno già annunciato che giocheranno le prossime due gare in Arizona. Golden State osserva e attende: un approccio fluido sarà necessariamente la regola per tutta la stagione 2020-21.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.