Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Popovich su Twitter a ritmo di hip-hop: la missione (disperata) di Lonnie Walker IV

NBA
©Getty

La giovane guardia degli Spurs ha deciso di avvicinare l'allenatore di San Antonio (72 anni il prossimo mese) al mondo dei giovani millennial. Come? Provando a convincerlo ad aprire un account Twitter e facendogli apprezzare la musica rap. Con risultati per ora interlocutori

Al suo terzo anno agli Spurs Lonnie Walker IV sembra essersi guadagnato la fiducia di coach Gregg Popovich che al debutto stagionale lo ha inserito nei suoi primi cinque, al fianco di Dejounte Murray, al secondo anno Keldon Johnson e alla solita coppia DeRozan-Aldridge. Ma con ogni probabilità non è questo il compito più arduo per il n°1 degli Spurs: Walker IV, infatti, ha deciso di imbarcarsi in un’impresa ai limiti dell’impossibile, quella di avvicinare il suo allenatore al mondo dei giovani millennial. Come? Facile (oddio, tutt’altro): convincendolo ad aprire un account Twitter e facendolo diventare un amante della musica rap. Missione disperata? Si direbbe di sì: “Non ha una chance”, il lapidario commento di Gregg Popovich sulla possibilità di un suo sbarco su Twitter (“Non vuole leggere tutte le stron***te che scrive la gente”, la motivazione incassata dallo stesso Walker).

approfondimento

Popovich: un quarto di secolo sulla panchina Spurs

Qualche speranza in più, forse, sul fronte musicale, con la guardia degli Spurs che ha iniziato da piccole dosi di Lil Baby: “Gli unici che ascolto sono quelli che mi fanno ballare”, il commento di coach Pop. “Se non sento il bisogno di ballare, vuol dire che non sono bravi abbastanza…”.