Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Nico Mannion: esordio con Golden State contro i Sacramento Kings. VIDEO

VIDEO
©Getty

Il giovane talento azzurro scelto alla n°48 dagli Warriors all'ultimo Draft è sceso in campo per la prima volta tra i professionisti per otto minuti nel comodo successo casalingo raccolto da Golden State contro Sacramento: un esordio con due rimbalzi e due assist a referto, mentre per i primi punti NBA toccherà ancora aspettare (0/2 al tiro)

TUTTI I RISULTATI E GLI HIGHLIGHTS DELLE GARE DELLA NOTTE

Un momento atteso da due settimane, un primo assaggio di ciò che potrebbe essere il suo futuro. Nico Mannion si gode i suoi primi otto minuti in carriera trascorsi su un parquet NBA distribuendo due assist e raccogliendo due rimbalzi quando ormai la gara contro Sacramento era già vinto. Garbage time, lo chiamano dall’altra parte dell’oceano: la “spazzatura” di una partita che resterà per sempre impressa nella mente della scelta n°48 degli Warriors all’ultimo Draft. Steve Kerr infatti ha deciso di "portarlo in panchina” per la prima volta in questa stagione, cercando il più possibile di ruotare gli uomini visto il doppio impegno nel giro di 24 ore - tenendo conto che il contratto two-way firmato da Mannion gli permette di giocare 50 partite in prima squadra. Steph Curry non ha bissato i 62 punti raccolti contro Portland, ma è comunque risultato decisivo con i suoi 30 punti in 31 minuti, conditi con cinque triple, nove rimbalzi e otto assist. Quando poi è stato il momento di riposare nel finale, al suo posto è arrivato Mannion a guidare per qualche possesso l’attacco di Golden State. Un paio di passaggi vincenti e di conclusioni che hanno scheggiato il ferro. L’appuntamento con il fondo della retina dunque è soltanto rimandato, ma il ghiaccio ormai è stato rotto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche