Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, che fenomeno Nikola Jokic: nessuno ha più assist di lui in tutta la lega. VIDEO

NBA

Ha già chiuso una stagione con oltre 7 assist di media, sopra gli 8 ai playoff, ma le 99 assistenze regalate in questo inizio di campionato lo mettono al primo posto davanti a gente come Chris Paul, LeBron James, Russell Westbrook e James Harden. Sarebbe un centro - con i "vecchi" ruoli di un basket che non c'è più - mentre oggi il serbo dei Nuggets è uno dei principali playmaker di tutta la lega

Che sia un grande passatore, non lo si scopre oggi. Che tra i lunghi NBA, quando si tratta di inventare assist, a carriera terminata potrà stare nell’élite dei grandissimi (insieme a Bill Walton e Arvydas Sabonis, tanto per dirne due) è cosa altrettanto certa. Ma quello che sta facendo il playmaker Jokic — nel reale significato del termine: to make plays, creare gioco — in questo inizio di stagione è davvero straordinario. Il centro serbo dei Nuggets viaggia a 11 assist di media, un battito di ciglia sotto la quota (11.3) che al momento dà a James Harden e Russell Westbrook (oggi avversari, ieri compagni) il primato nella classifica. Un primato che però Jokic si prende se si va a vedere il numero totale degli assist distribuiti da inizio stagione: sono 99 in 9 gare per il n°15 di Denver, mentre sono una ventina in meno quelli distribuiti da Westbrook (79) e LeBron James (78) e 85 quelli di Chris Paul, il primo giocatore alle spalle di Jokic ma con un discreto margine (14 assist di differenza). Harden — che fin qui ha giocato solo 6 partite — arriva solo al sesto posto, dietro anche a Trae Young, ma è la prima posizione di Jokic che merita davvero di essere sottolineata.

approfondimento

Non solo assist: è una macchina da triple doppie

Pur segnando quasi 25 punti a sera — e facendolo con meno di 16 tiri, meno di quelli tentati da Harden e Westbrook, ad esempio) — il centro di coach Michael Malone viaggia in doppia doppia di media per assistenze, i numeri migliori della sua carriera. Nel 2018-19 infatti aveva chiuso con 7.3 assist di media la stagione regolare (rimane questo, finora, il suo career high, solo insidiato l’anno scorso a quota 7.0) e con 8.4 nei playoff. Ma un centro capace di regalare 11 assist a partita davvero non si è mai visto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche