Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James e la tripla no-look alla Steph Curry che fa impazzire la panchina. VIDEO

NBA

Lascia andare il pallone dall'angolo, si disinteressa della parabola del suo tiro e si gira - spalle al canestro - verso la sua panchina. Che impazzisce appena il pallone gonfia la retina. La giocata di LeBron James contro Houston è un omaggio a Steph Curry, come riconosce le sue stesso nel post-partita

Anche una qualsiasi azione di LeBron James — in un secondo quarto dominato, con i Lakers a +19 — può diventare un highlights. Capita nella partita contro Houston, quando il n°23 dei Lakers riceve in angolo, esita e poi si prende una tripla che — saranno le sue stesse parole nel post-partita a rivelarlo — è un omaggio a Steph Curry. Appena rilasciata la palla infatti LeBron si gira verso la sua panchina disinteressandosi della parabola del suo tiro, certo al 100% che sarebbe entrato. E infatti entra, scatenando la gioia dei suoi compagni e il sorriso di “King” James. “È sicuramente Curry il giocatore che nella lega ha fatto più giocate di questo tipo”, ammette la superstar gialloviola. “E quando sei capace di tirare come tira Steph, in maniera bellissima, precisa, senza alcun sforzo, uno come lui può prendersi un tiro del genere sostanzialmente a ogni azione, perché 10 volte su 9 il pallone finisce dentro”. Sì, “10 volte su 9”, non è un errore. Ma un omaggio — bello e significativo — a uno dei migliori tiratori di sempre da parte di uno dei più forti giocatori di sempre.

La scommessa vinta con Dennis Schroder

VIDEO

Brown prova a schiacciare su Anthony Davis: la sua reazione

Proprio nel momento dell'esitazione - prima del tiro - perfettamente visibile dalle immagini, LeBron racconta di aver sentito una voce dalla sua panchina, proprio alle sue spalle, dirgli: "Tira! Cento dollari se la metti". La voce era quella di Dennis Schroder, deciso a sfidare il suo compagno, nel tentativo (poi vano) di scucirgli un "Benjamin" (il nome di gergo per la banconota da 100 dollari, che raffigura l'ex presidente Benjamin Franklin). "Una scommessa è valida solo se stringendosi la mano oppure guardandosi negli occhi. Così mi sono girato verso la panchina, ho fissato Dennis... e ho vinto la scommessa". Ora anche l'ex OKC lo sa: scommettere contro LeBron James solo a proprio rischio e pericolo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche