Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, non bastano 31 di Russell: Young sfiora la tripla doppia e trascina Atlanta

NBA
©Getty

Solida prestazione corale degli Hawks, che mandano tutto il quintetto base ampiamente in doppia cifra: Trae Young, DeAndre Hunter, Clint Capela e Kevin Huerter hanno tutti (a turno) momenti in cui prendono il palcoscenico, infliggendo a Minnesota la nona sconfitta nelle ultime dieci gare 

MLK DAY: IL PROGRAMMA COMPLETO

ATLANTA HAWKS-MINNESOTA TIMBERWOLVES 108-97: IL TABELLINO

Primo tempo

Il primo parziale che scuote la gara arriva dai padroni di casa: sotto di 5 in apertura (11-6) infilano 12 punti consecutivi e costringono coach Saunders al primo time-out, sul 18-11 Hawks. Nel nulla della difesa di Minnesota, va a nozze John Collins, capace di colpire tanto al ferro che da fuori. Il primo a reagire è D'Angelo Russell, Minnesota resta a contatto ma chiude comnque il primo quarto inseguendo Atlanta, davanti 29-25 anche con un Trae Young attivo solo dalla lunetta (e nessun tiro dal campo tentato). Gli Hawks mandano a referto 12 assist nei primi 12 canestri della gara, tengono sempre la testa davanti e provano uno strappo con due triple consecutive proprio di Trae Young, che danno ai padroni di casa il primo vantaggio in doppia cifra. È proprio il n°11 degli Hawks il protagonista del primo tempo, perché agli 11 punti aggiunge anche già 9 assist e 5 rimbalzi nella solo prima metà di gara, che Minnesota chiude sotto di 7 punti (58-51) grazie al gioco da 4 punti di Russell nel finale,

Secondo tempo

nba su sky

5 gare in diretta: tutto il programma del Martin Luther King Day

I Timberwolves aprono il secondo tempo con un 7-0 di parziale che impatta la partita a quota 58, ma poi subiscono un immediato 12-2 da parte degli Hawks (guidati da un Clint Capela già in doppia doppia) che li costringe nuovamente a inseguire. Minnesota ha poco attorno a Russell e continua a pagare le scarse percentuali al tiro di squadra (costantemente sotto il 40%) e un enorme numero di palle perse. Per questo Atlanta va anche all'ultimo mini-riposto in controllo (+7 sul 78-71) sfruttando un buon terzo quarto da 9 punti di DeAndre Hunter. Cinque punti consecutivi di Kevin Huerter mandano anche il quinto e ultimo membro del quintetto di coach Pierce in doppia cifra, e si allunga anche il vantaggio sui T'Wolves, grazie anche a un Hunter in grande spolvero. È ancora D'Angelo Russell (5 punti in fila) l'ultimo ad arrendersi: i suoi punti riportano a -10 Minnesota e poi a dargli man forte arriva Malik Beasley: due triple del n°5 dei T'Wolves e lo svantaggio per gli uomini di coach Saunders scende a solo 6 punti, mantenendo la gara aperte negli ultimi 3 minuti. È però l'ultimo fuoco degli ospiti, e non basta a spaventare Atlanta: Huerter (ottima partita  per lui: 17 punti, 8 assist, 7 rimbalzi e 3 recuperi), il solito Young (a 2 rimbalzi dalla tripla doppia, a quota 20+13+8) e Capela (15 rimbalzi oltre a 23 punti con 10/16 al tiro) mettono i chiodi sulla bara di Minnesota e certificano la vittoria degli Hawks, la sesta stagionale ma solo la seconda nelle ultime otto. E per questo, ancora più importante. D'Angelo Russell chiude sopra quota 30, con 6 triple a segno per 31 punti ma vede solo Beasley e Edwards in doppia cifra, ma entrambi con un brutto 5/16 al tiro

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche