Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Luka Doncic clamoroso: buzzer beater di tocco da 3 punti e vittoria Dallas a Memphis

LA GIOCATA

In una notte piena di gare e colpi di scena, Luka Doncic trova ancora una volta il modo di sorprendere più degli altri, segnando un canestro senza senso sulla sirena che regala la vittoria allo scadere a Dallas contro Memphis. Una tripla del sorpasso segnata di tocco, tuffandosi in avanti, completamente fuori equilibrio, che ha fatto saltare sulla sedia non solo i tifosi dei Mavericks, ma anche illustri colleghi come LeBron James: "Dai Luka, non puoi fare sul serio", il suo commento ironico su Twitter

Se la stagione finisse oggi, Dallas e Memphis si incontrerebbero al primo turno del torneo play-in — con la vincente dello scontro diretto che andrebbe ai playoff come settima testa di serie e la perdente di nuovo impegnata in un altro match da dentro-o-fuori con la vincente nello scontro tra seed numero 9 e 10. E se quello di questa notte è stato l’antipasto di quello che potrebbe succedere, verrebbe voglia di premere “fast forward” e andare direttamente al 18 di maggio, quando cominceranno gli scontri diretti per conquistare la post-season. Mavs e Grizzlies hanno dato vita a un match selvaggio, contrassegnato da 11 parità e 16 avvicendamenti nella guida del punteggio e nessuna delle due squadre in doppia cifra di vantaggio. Un equilibrio assoluto che Memphis pensava di essere riuscita a spezzare nell’ultimo minuto di gioco, presentandosi in lunetta avanti di due lunghezze a 2.2 secondi dalla fine con un tiratore di eccellenza come Grayson Allen, 90.6% ai liberi in questa stagione e 84% in carriera anche considerando i suoi quattro anni al college. Eppure, come si suol dire, i punti non si contano ma si pesano — e quei due liberi sono stati due macigni per Allen, che li ha sbagliati entrambi lasciando un’ultimissima chance a Luka Doncic. Il fenomeno sloveno nel possesso precedente, sotto di 3 lunghezze a meno di 10 secondi dalla fine, aveva stranamente deciso di attaccare il ferro invece di cercare il tiro da tre punti, andando in lunetta e facendo solo 1/2. Alla seconda opportunità che gli è stata data, però, non si è fatto pregare e ha realizzato uno dei buzzer beater più improbabili della storia recente della NBA.

approfondimento

Non solo James: le reazioni al canestro di Doncic

Un tiro talmente difficile che si fa anche fatica a descriverlo compiutamente. Con 2.2 secondi sulla sirena, Doncic è riuscito in qualche modo a ricevere la rimessa in campo nella “sua” zona preferita, il mezzo angolo sinistro da cui ha già punito Clippers (ai playoff nella bolla) e Celtics (in questa regular season). Stavolta però non ha potuto affidarsi al suo amato step back, ma per liberarsi della marcatura avversaria ha dovuto “farsi piccolo” e sgusciare via perdendo l’equilibrio. Appena prima che l’inerzia del corpo gli facesse superare la linea dei tre punti, su un piede solo in equilibrio precario, Doncic ha fatto partire un tiro stranissimo da davanti la sua faccia, una specie di floater da sette metri e mezzo di distanza dal canestro: e con un tocco che appartiene solo a lui e a pochissimi altri al mondo è riuscito a segnare, guardando con un sorriso a 32 il pubblico di Memphis mentre veniva sommerso dai suoi compagni di squadra. Anche la terna arbitrale, dopo aver controllato al monitor se avesse pestato o meno la linea del tiro da tre, ha confermato quanto visto in campo: canestro, vittoria e settimo posto pressoché blindato, mettendo due gare e mezzo di vantaggio sui Grizzlies, chiudendo il secondo tempo con 25 punti a referto dopo i soli 4 del primo tempo, a cui ha aggiunto 9 assist. Se tra un mese si incontreranno davvero al torneo play-in — criticato aspramente negli ultimi giorni tanto da Doncic quanto dal proprietario Marc Cuban —, ricordatevi di questa prodezza, salutata sui social anche da LeBron James con un laconico: "Dai Luka, non puoi fare sul serio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche