Please select your default edition
Your default site has been set

Playoff NBA, Luka Doncic si toglie il cappello: "Kawhi Leonard ci ha distrutti"

PAROLE
©Getty

La prestazione da 45 punti in gara-6 di Kawhi Leonard ha lasciato senza parole anche Luka Doncic, che ha ammesso sinceramente “Ci ha distrutti, ha giocato una partita incredibile. Ma è quello che fa”. In vista di gara-7 però il leader dei Mavs tiene alto il morale della squadra: "Siamo tutti motivati, non vedo perché non dovremmo crederci. Vince chi arriva primo a quattro"

Davanti a certe prestazioni non puoi fare altro che toglierti il cappello. Nella partita più importante della stagione Kawhi Leonard ha sfoderato una prestazione memorabile, segnando 45 punti (massimo in carriera ai playoff pareggiato) di cui 12 in un ultimo quarto semplicemente perfetto con 5/5 al tiro e 2/2 da tre punti, riportando la serie con i Dallas Mavericks in parità ed evitando l’eliminazione dei suoi L.A. Clippers. Una prova da due volte MVP che ovviamente non ha potuto lasciare indifferente neanche l’altro grande protagonista della serie, Luka Doncic: “Voglio dire, ci ha distrutti” ha ammesso candidamente lo sloveno dopo la partita. “Ha giocato una partita incredibile, ma è quello che fa un giocatore del genere”. “C’è un motivo se è una superstar” ha aggiunto Tim Hardaway Jr., secondo miglior marcatore dei Mavs con 23 punti dietro ai 29 di Doncic. “È da tantissimo tempo che gioca in certi momenti, perciò per lui non è niente di nuovo. Sinceramente non penso neanche che ci siamo fatti sfuggire questa gara: penso che la squadra migliore oggi abbia vinto la partita”. “Viene tutto dalla mentalità del non voler andare a casa” ha detto Leonard dopo il match. “È una cosa che ho sempre avuto e ho cercato di imporre la mia volontà sulla partita, insieme ai miei compagni che hanno avuto la stessa mentalità. Ora andiamo a gara-7: non importa dove sei, devi lasciare tutto in campo”.

La storia del gioco contro i Mavs in vista di gara-7

approfondimento

Mostruoso Leonard, Clippers-Mavs va a gara-7

È la prima volta nella storia della NBA in cui la squadra in trasferta ha sempre vinto le prime sei partite della serie, e anche negli altri sport professionistici americani è accaduto solo una volta che tutte le partite di una serie al meglio delle 7 venissero vinte dagli ospiti (le World Series del 2019 tra Washington e Houston). I Mavericks quindi si ritrovano davanti a un’impresa sempre più complicata, cercando di evitare di diventare la quinta squadra nella storia della lega a sprecare un vantaggio di 2-0 conquistando le prime due partite fuori casa, nonché di rivivere gli spettri delle Finals del 2006 — in cui avevano un vantaggio di 2-0 dopo le prime due partite (giocate in Texas), salvo poi perdere per 4-2 contro i Miami Heat di Dwyane Wade e Shaquille O’Neal. “Domenica sarà una guerra” ha detto Kristaps Porzingis, di nuovo opaco nella partita con 7 punti e 5 rimbalzi in 31 minuti. “Noi tutti crediamo di poter vincere gara-7, siamo molto motivati” ha aggiunto invece Doncic. “C’è ancora una partita da giocare, non vedo perché non dovremmo crederci. Abbiamo vinto tre partite, chi raggiunge le quattro passa il turno. Perciò ci crediamo tutti”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche