Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, D'Antoni "molto interessato" alla panchina dei Blazers. Ma Portland lo vuole?

NBA
©Getty

Secondo quanto riportato da The Athletic, l'attuale assistente dei Nets sarebbe molto interessato alla panchina dei Portland Trail Blazers, ma la franchigia dell'Oregon sarebbe orientata verso profili maggiormente difensivi rispetto all'ex allenatore di Houston

La fonte è quella del giornalista USA Sam Amick, che sulle colonne di "The Athletic" ha fatto sapere come Mike D'Antoni - oggi assistente di Steve Nash a Brooklyn - sia "molto interessato" al posto di capo allenatore dei Portland Trail Blazers. Alla voce di mercato da lui riportata - non la prima emersa dopo il licenziamento di coach Terry Stotts - Amick aggiunge anche il termine "controintuitiva". Per un motivo molto semplice (e forse anzi semplicistico): il cambio in panchina è stato dettato dalla regressione nel rendimento difensivo dei Blazers (la penultima difesa di tutta la NBA quest'anno) mentre D'Antoni gode di una fama opposta, da mago del gioco offensivo (sempre che sia ancora possibile pensare che un allenatore sappia allenare solo una metà campo...). Per questo il nome dell'ex playmaker dell'Olimpia Milano sembrerebbe un azzardo non da poco per il GM dei Blazers Neil Olshey, ma allo stesso tempo in Oregon non sono certo passati inosservati né il curriculum di tutto rispetto di D'Antoni (coach di grande esperienza NBA) che il rapporto sempre idilliaco che è stato capace di instaurare con le proprie point guard (e ai Blazers tenere contento Damian Lillard sembra oggi più che mai una priorità). Il record, vincente, di 672 successi a fronte di 527 sconfitte in 16 anni di panchine tra Denver Nuggets, Phoenix Suns, New York Knicks, Los Angeles Lakers e Houston Rockets dà ampie garanzie sull'esperienza e sullo spessore dell'attuale vice di coach Nash, ma il nome che invece sembrerebbe in cima alla lista delle preferenze del front office di Portland è quello di Chauncey Billups, anche lui al momento nel ruolo di assistente ma a Los Angeles, sotto coach Tyronn Lue. 

leggi anche

Rivoluzione Blazers: via coach Stotts dopo 9 anni

Nei giorni scorsi sono circolati anche i nomi di Jeff Van Gundy (analista tv per ESPN, da tanto fuori dal giro delle panchine) e del coach di Michigan University Juwan Howard, che avrebbe però già smentito la sua disponibilità a lasciare la panchina dei Wolverines. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche