Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kawhi Leonard fuori in gara-5: si teme per il legamento crociato

CLIPPERS
©Getty

Pesantissimo colpo per le speranze playoff dei Clippers: il dolore al ginocchio destro (aggravatosi in gara-4) ferma Kawhi Leonard, che non sarà della partita nella quinta sfida della serie contro Utah, al momento in parità sul 2-2. Il timore è che si sia rotto il legamento crociato anteriore: la squadra lo ha definito come "fuori a tempo indeterminato"

PROTOCOLLO ANTI-COVID: I SUNS PERDONO CHRIS PAUL

Non c'è tregua nei playoff della Western Conference, anche quando le squadre non sono in campo: a pochi minuti dall'annuncio dell'ingresso nel protocollo anti-Covid di Chris Paul, i Clippers hanno comunicato che saranno senza Kawhi Leonard per la gara-5 contro gli Utah Jazz e che la presenza della superstar di L.A. è in dubbio anche per il resto della serie, attualmente sul  2-2. Secondo quanto scritto da The Athletic, per lui si teme addirittura un interessamento del legamento crociato anteriore, il che renderebbe ovviamente impossibile un suo rientro sia in questa che - con ogni probabilità - anche la prossima stagione. La squadra di Los Angeles lo ha definito come "fuori a tempo indeterminato".

La dinamica dell'infortunio di Leonard

Leonard era atterrato in maniera scomposta al termine di una penetrazione al ferro in gara-4, tanto che - dopo essere rimasto in campo per qualche minuto - non aveva terminato sul parquet la sfida contro i Jazz (ormai al sicuro nel punteggio). Nel post-partita, però, da Los Angeles non era uscito nulla sulle condizioni del ginocchio e anzi, lo stesso Leonard, interpellato al riguardo, si ere rinchiuso in un ermetico "I'm good" ("Sto bene"). Il n°2 dei Clippers si era tenuto il ginocchio destro dopo aver ricevuto un contatto da parte di Joe Ingles in una penetrazione con 5:25 da giocare nel quarto quarto, lasciando poi il parquet a 4:35 dalla sirena finale per non tornare più in campo. Ciò nonostante la notizia del suo forfait in gara-5 e della sua possibile assenza anche a medio/lungo termine nel resto della serie (sarebbe stato lo stesso Leonard ad allertare i suoi compagni sulla sua possibile indisponibilità futura) getta un'ombra davvero inquitetante sui destini dei Clippers, che - come accaduto nel primo turno contro Dallas - erano riusciti a recuperare uno svantaggio di 0-2 per portarsi in parità. Ora in gara-5 - e probabilmente il resto dei playoff - dovranno giocarla senza il loro miglior giocatore, su un campo già difficilissimo come quello di Salt Lake City.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche