Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Ben Simmons ai Golden State Warriors? Come funzionerebbe la trade

mercato nba

Dopo la deludente serie contro Atlanta il destino di Ben Simmons sembra sempre di più lontano da Philadelphia. Secondo i rumors che arrivano da oltreoceano una delle possibili destinazioni dell'australiano è Golden State. Vediamo in che modo potrebbe concretizzarsi una trade

Dopo 5 anni l'avventura di Ben Simmons in maglia Sixers sembra arrivata ai titoli di coda. La deludente serie giocata dall'australiano contro Atlanta, con la bruciante eliminazione in gara-7 - nella quale oltretutto non si è preso un tiro da sotto canestro nel finale punto a punto preferendo liberarsi del pallone - lo ha messo al centro del mirino delle critiche, e un suo addio a Phila sembra quasi scontato. Da capire però quale potrebbe essere la sua destinazione. Secondo quanto arriva dagli States un'opzione possibile è quella dei Golden State Warriors. In una squadra di grandi tiratori come Curry e Thompson i limiti realizzativi di Simmons non sarebbero determinanti, mentre potrebbe concentrare il suo contributo in termini di difesa, atletismo e assist. 

 

Il nome più probabile che gli Warriors potrebbero mettere sul piatto per una trade è quello di Andrew Wiggins. Certo non basterebbe, e dovrebbero aggiungere qualcosa, anche se dopo questa stagione il valore di Simmons può apparire in calo. Una possibilità è quella di sacrificare insieme a Wiggins la settima e la 14esima scelta al draft. In questo modo la trade potrebbe diventare appetibile per Philadelphia.

 

Meno probabile che Golden State decida di scambiare la seconda scelta assoluta all'ultimo draft James Wiseman. Anche se il suo rendimento nella stagione di debutto non è stato sempre all'altezza delle aspettative Wiseman resta un giocatore dal grande potenziale sul quale Kerr e gli Warriors sembrano intenzionati a puntare ancora. Restano tuttavia dei dubbi sulla compatibilità del lungo con il roster attuale e il dubbio che non raggiunga la sua maturazione prima dell'inevitabile calo di Curry nei prossimi anni. Considerazioni che potrebbero anche portare Golden State a sacrificarlo per provare a vincere ancora con Curry, Thompson (da verificare il recupero dall'infortunio) e Draymond Green al loro meglio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche