Please select your default edition
Your default site has been set

Team USA, Adebayo gli ruba la palla, Durant si arrabbia (e continua sui social). VIDEO

TEAM USA

Episodio curioso durante uno shooting di Team USA: dopo che Kevin Durant aveva appena segnato un tiro, Bam Adebayo ha “rotto” il codice non scritto togliendogli la palla con cui aveva segnato tenendola per sé. KD, un po’ indispettito, gli ha imposto di ridargli la palla, nonostante le rimostranze di Adebayo che sui social ha provato a difendersi: “È nonnismo, la palla di KD ce l’aveva Lillard”. “Non provate a tirarmi in mezzo” ha risposto la stella dei Blazers

C’è una regola non scritta quando si tira a canestro: se uno ha segnato, chi raccoglie il rimbalzo deve ridargli il pallone. E non un altro pallone, ma proprio quel pallone “fortunato” con cui ha appena segnato per non perdere il ritmo. O almeno così la pensa Kevin Durant, che ha dato vita a un siparietto curioso con Bam Adebayo: durante uno shooting fotografico, mentre aspettavano KD ha segnato un canestro dall’angolo, ma il lungo dei Miami Heat ha preso il pallone e si è messo a palleggiare. Dopo averne ricevuto un altro da Keldon Johnson, Durant si è avvicinato ad Adebayo reclamando il “suo” pallone, anche se l’All-Star era convinto di averne preso un altro e che il suo era finito nelle mani di Damian Lillard, che tirava lì vicino. Alla fine KD ha imposto il suo status e ha avuto la meglio riprendendosi il pallone che riteneva suo di diritto, in una scena che è finita anche sui social — dove i protagonisti non hanno mancato di commentare.

approfondimento

LaVine, quarantena finita: va a Tokyo con Team USA

"Il cagnone mi ha visto segnare dall’angolo e poi si è messo a palleggiare con la palla che stavo usando. Fratello devi imparare il rispetto" ha scritto Durant taggando il compagno di squadra. "Smettila di mentire, hai visto anche tu Damian Lillard prendere il pallone. Hai solo cercato di fare del nonnismo" ha risposto Adebayo con la emoji di un dito medio, mentre Dame ha detto solo "Tenetemi fuori da tutta sta m… grazie". Un piccolo screzio all’interno dello spogliatoio? Macché, alla fine è finito tutto con una risata, come testimoniato da Durant citando una canzone di Drake: "Non sapete nemmeno riconoscere una battuta". Tutto è bene quel che finisce bene, anche perché c’è un oro da conquistare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche