Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Trae Young: trash talk e canestro sulla sirena in una Summer League di OKC. VIDEO

NBA

La superstar degli Atlanta Hawks è già di nuovo in campo, e come ogni anno non manca l'appuntamento con il torneo della Skinz League a Oklahoma City. che riunisce professionisti e dilettanti. E dove il suo canestro da tre punti sulla sirena ha fatto impazzire il pubblico, generando l'invasione di campo 

Che davanti ci siano i New York Knicks, al Madison Square Garden, in una sfida di playoff NBA o che invece l'avversario di turno sia un oscuro giocatore di summer league, nella famosa Skinz League, una lega che unisce professionisti e dilettanti a Oklahoma City, Trae Young gioca sempre alla stessa maniera. Ovvero al massimo, riservando per i momenti finali della partita le sue giocate più leggendarie. E se al Garden in gara-1 era stato un floater a centro area a mandare ko i Knicks, per decidere all'ultimo secondo la partita del calendario serale della Skinz League stavolta la superstar degli Hawks ha utilizzato un'altra delle sue armi letali: il tiro da tre punti. Con i suoi sotto di due punti e soli 5 secondi sul cronometro, Young prima ha ingaggiato una lunga battaglia verbale con il suo difensore, per poi perderlo sui blocchi, ricevere palla e mandare a bersaglio la tripla della vittoria, che ha scatenato l'entusiasmo del pubblico, protagonista di una festosa invasione di campo

leggi anche

Team USA, Trae Young come Isiah nel Dream Team 92

Non è la prima volta che Young torna nel suo stato adottivo (pur essendo nato in Texas, in Oklahoma ha giocato sia a livello liceale che collegiale) per permettere ai suoi tifosi - che in zona sono ancora tantissimi, ancora innamorati delle sue imprese con i Sooners - di gustare da vicino tutto il talento di un All-Star NBA, a un prezzo molto ma molto accessibile. Anche per la sfida risolta da Young con il canestro sulla sirena, ad esempio, i primi 200 spettatori entravano gratis in palestra e per gli altri il costo del biglietto variava dai 3 dollari (per i bambini) ai 5 (per gli adulti). Un bel gesto da parte di una superstar miliardario della NBA, che non dimentica le sue origini e che trova sempre stimoli nuovi per tirare fuori il meglio da sé, anche quando questo vuol dire fare del sano trash talking su Twitter non con i tifosi del Madison Square Garden ma con un avversario sconosciuto: "Se scegli di fare trash talking con me, ti conviene far seguire i fatti alle parole", il suo messaggio affidato ai social dopo l'incontro.

Il tweet di Trae Young dopo il suo game-winner alla Skinz League - Twitter

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche